War Thunder, preview esclusiva

8 Voto generale
Grafica : 9/10
Gameplay: 8/10
Sonoro: 7/10

Comparto grafico estremamente curato | Battaglie frenetiche e divertenti

Alcune feature ancora non disponibili | Fastidiose code per i match PvP

 

Recentemente abbiamo avuto l'opportunità di fare un salto in War Thunder, il MMO di battaglie aeree pubblicato da Gaijin Entertainment, e l'abbiamo provato come si deve. Il gioco al momento potrebbe rappresentare l'unico vero rivale di World of Warplanes per il titolo di miglior MMO d'aerei e certamente ha degli ottimi assi nella manica per far preoccupare Wargaming.

Quando entrate in gioco dopo la schermata di login, vi troverete davanti il menu principale. Da qui potete unirvi a una partita in corso, crearne una ex-novo, accedere alle opzioni, aprire  lo store e accedere ai vostri tech tree e all'hangar e personalizzare i vostri aerei.  L'interfaccia è molto pulita e intuitiva e non abbiamo avuto alcun problema a fare o trovare qualunque cosa. Dobbiamo dire che allo stato attuale del gioco alcune caratteristiche dal suono molto interessante come World War o Tournament erano bloccate e quindi non abbiamo avuto modo di provarle.



Cliccando sulla grande scritta gialla "To Battle!" sulla parte centrale bassa dello schermo siamo entrati in coda per accedere a un match PvP veloce. Purtroppo abbiamo dovuto aspettare qualche minuto per giocare, cosa che a nostro parere è abbastanza fastidiosa se si considera che si parla di un gioco frenetico e veloce che si dovrebbe poter giocare anche nelle brevi pause quotidiane. In ogni caso probabilmente il motivo è semplicemente il fatto che il gioco si trova ancora in una fase di closed beta e che quindi non ci sono molti giocatori online.

Appena entrati in battaglia siamo rimasti sorpresi dalla bellissima grafica. I modelli degli aeroplani sono davvero accurati e dettagliati, e ogni superficie e materiale è resa in maniera estremamente realistica grazie a un sapiente utilizzo degli shader. Anche la visuale dalla cabina di pilotaggio è veramente ben realizzata e, grazie all'impeccabile realizzazione di strumentazione di bordo e tocchi di classe come i realistici graffi sul vetro della cabina, vi sentirete realmente all'interno di un vecchio velivolo della seconda guerra mondiale. Stupefacente. Anche gli scenari e gli ambienti sono sbalorditivi. Gli sviluppatori hanno fatto un ottimo lavoro nel ricreare dei paesaggi credibili dove i giocatori potessero scatenare la loro sete di distruzioni. Gli effetti di luci e ombre sono impressionanti così come gli elementi sul terreno. Spesso i giochi di aerei simulativi/arcade sono dotati di una grafica apprezzabile ma una realizzazione povera di terreno e strutture. Non è questo il caso di War Thunder. Il terreno, dall'acqua, ai boschi, alle montagne è veramente fantastico e a volte, da una certa altitudine, vi sembrerà di guardare delle foto satellitari di Google Earth. Adesso, come avrete capito la grafica del gioco ci è piaciuta parecchio, ma è pesante quanto bella? La risposta è no, e anche sulla macchina che abbiamo usato per testarlo e che non è di certo il top della gamma, il gioco andava estremamente fluido e senza particolari problemi anche con le impostazioni grafiche impostate al massimo.

Il gameplay è un altro punto forte del gioco. Non importa se siete dei fanatici della simulazione o dei maniaci dell'azione, poiché potrete cambiare in qualunque momento sistema di controllo, scegliendo fra diversi stili e gradi di complessità e realismo, passando dal sistema totalmente arcade a un'esperienza assolutamente simulativa. Dopo alcuni tentativi infruttuosi  tutti finiti con noi che ci schiantavamo al suolo senza nemmeno essere raggiunti dai nemici, abbiamo deciso di ritornare al sistema di controllo arcade impostato di base, con il mouse adibito al controllo direzionale dell'aereo e al far fuoco, e WASD utilizzati per ruotarlo e gestire la velocità. Anche se con gli altri sistemi di controllo siamo risultati abili quanto scimmie ubriache senza braccia, siamo fermamente convinti che con un po' di pratica e un joystick a disposizione, giocare in modalità simulativa con massimo realismo possa veramente regalare un'esperienza indimenticabile.



Quando finalmente abbiamo raggiunto la zona di combattimento è cominciato il vero divertimento. Il combattimento, come promesso dagli sviluppatori, è davvero veloce e capace di causare dipendenza. Quando vi butterete nello sciame ronzante di alleati e nemici in lotta dovrete pensare in fretta perché non avrete tempo di respirare. Proiettili e razzi vi fischieranno attorno e dovrete riuscire a schivarli mentre cercate di rimanere sulla coda del vostro bersaglio per crivellarlo di colpi. Mirare e sparare richiede una certa abilità e potrebbe risultare frustrante per il primo paio di partite, ma migliorerete in fretta e vi abituerete al sistema di combattimento in una manciata di match. Molto intuitivo. State comunque attenti in combattimento perché i respawn non saranno infiniti. Prima della partita dovrete infatti scegliere un certo numero di aerei, tutti appartenenti al tech-tree della stessa nazione ed "equipaggiarli" . Cambierete aereo automaticamente a ogni morte nella partita e quando li finirete diverrete automaticamente spettatori.

Ci sono diversi modelli e tipi di aeroplani, dagli agili caccia ai pesanti bombardieri specializzati nell'attaccare le unità terrestri come i carri armati, e ognuno si comporta e va giocato in maniera totalmente diversa. I modelli degli aerei sono reali e storicamente accurati, provenienti da diverse nazioni: USA, Regno Unito, Germania, Russia, Giappone.

Ci sono anche numerose modalità di gioco, dalle battaglie PvP alle missioni cooperative fino alle campagne che rimettono in scena vere battaglie storiche come Pearl Harbor. E se non vi va di giocare con altri giocatori potrete sempre intraprendere le missioni in solitaria contando sull'appoggio degli alleati guidati dall'intelligenza artificiale. Ogni campagna è composta da alcune missioni  con diversi obiettivi e potrete scegliere di giocarle tutte o solo quelle che vi piacciono di più.



CONCLUSIONI

War Thunder è un titolo veramente valido e un temibile avversario per World of Warplanes di Wargaming. La grafica è una delle migliori che ci sia capitato di vedere in un MMO e il gioco è effettivamente divertente da giocare. Alcune caratteristiche molto interessanti come World War e Tournament erano disattivate quando abbiamo provato la beta e c'erano anche alcuni problemi di code per i match PvP, ma ci siamo davvero divertiti a provarlo. Se vi piacciono i giochi di aerei d'azione o simulativi o se avete soltanto voglia di qualcosa di nuovo, ricco d'azione e divertente, forse potreste dare un'occhiata a War Thunder, potreste trovarvi davanti a qualcosa di davvero speciale.

 





 

8 Comments - "War Thunder, preview esclusiva"

  1. IceVein 28/11/2012 at 16:31 -

    Solo un piccolo commento.
    Ci gioco da un pò, quasi due mesi, e dopo questi due mesi ho provato anche world of warplanes.
    Non c’è dubbio: scelgo War Thunder! Non solo la grafica, ma anche il realismo. Per distruggere un avversario, non è importante quanta vita abbia, (come in world of warplanes), ma bisogna saper mirare nei punti giusti. Può essere che con un singolo colpo una giuntura di un’ala del velivolo si distrugga (esagerando) o, nel caso opposto, può accadere che bisogni svuotare tutto il caricatore per vedere il nemico cadere. 5 stelle al gioco, assoluto.
    Il problema delle code per entrare in gioco svanisce quando si cambia server e si va a giocare su un server russo, con l’opzione apposita. Massimo 20 secondi di attesa per entrare in gioco.
    Il realismo è preoccupante, consigliato a chi vuole provare l’adrenalina che scorre nelle vene o vuole vedersi in cima alla classifica dopo una vittoria sudata.
    -Ice

  2. Tigerfly 28/11/2012 at 17:05 -

    Non posso che concordare con la recensione, davvero un bel gioco, e in futuro non può che migliorare. Quando sbloccheranno tutte le modalità di gioco sarà anche molto più vario di wowp. Si può giocare benissimo con mouse e tastiera. Si può anche atterrrare e decollare, per catturare un punto strategico o per riparare e rifornire l’aereo. Fantastico!

  3. Gianfranco 15/12/2012 at 03:57 -

    Non è da molto che gioco a war thunder, posso solo dire che è SUPERLATIVOOOOO I MIGLIORI COMPLIMENTI ALLA CASA,Gaijin

  4. GIO 21/08/2013 at 02:11 -

    è identico a propeller arena

  5. 18 28/06/2014 at 14:51 -

    512

  6. 18 08/07/2014 at 01:42 -

    508

  7. alex 11/08/2014 at 17:39 -

    Pessimo stato dei server è ingiocabile… x il resto non ci sono pecche se non un motore grafico veramente pesante, anzi troppo

  8. Joys 16/06/2015 at 15:43 -

    Leggete il commento di IceVein, dopo di che digitate su google “war thunder hacks” vedetevi il primo video e se volete anche i siti suggeriti.. dopo di che decidete.