Recensione di Guns and Robots

6.5 Voto generale
Grafica: 7/10
Gameplay: 7/10
Sonoro: 6/10

Stile artistico curato e simpatico | Interessante sistema di costruzione dei robot

Potrebbe essere troppo casual per alcuni giocatori | La selezione di mappe e modalità è solo casuale

 

Tutti amano i robot, ed essendo semplici umani come voi, anche noi li adoriamo. Quindi quando uno sviluppatore tira fuori un gioco che vi permette di costruire il vostro robot, personalizzare ogni singolo modulo della vostra magnifica (o orribile) creazione e pilotarlo in battaglia contro i robot degli altri giocatori, chi potrebbe mai resistere? Di sicuro non noi, e come prevedibile ci siamo lanciati in Guns & Robots, il MMOTPS robotico di Masthead Studios.

Gestito da Unity, il gioco richiede il download di un piccolo client per essere giocato. Entrando in gioco, la prima cosa che affronterete è un veloce e semplice tutorial che vi spiegherà le basi dei controlli durante il combattimento, come utilizzare il negozio e come personalizzare il vostro robot. Riceverete la vostra prima macchina, una coseta buffa e arrugginita, una manciata di crediti, la valuta di gioco e qualche sparkle, la valuta premium.

Guns and Robots screenshot (8) Guns and Robots screenshot (7) Guns and Robots screenshot (6) Guns and Robots screenshot (5)

Senza esitazione abbiamo cliccato sul grande pulsante rosso "Battle" e siamo saltati nel combattimento. Purtroppo questa sembra essere l'unico modo per giocare, senza la possibilità di scegliere mappa/modalità e altre impostazioni (o se c'era non abbiamo notato alcuna opzione o scheda), quindi siete limitati alla selezione casuale. In ogni caso, la prima cosa che noterete è lo stile artistico cartoonoso e umoristico. Quasi ogni parte del vostro robot è composta da scatole, lattine, roba riciclata, pezzi di ferro arrugginiti e elettrodomestici di ogni tipo, ed è progettata per essere bizzarra e divertente; ad esempio troverete gambe da pollo, una testa strutturata per ricordare un vecchio generale dell'esercito stereotipato, o un modulo di movimento fluttuante che sembra un piranha meccanico. Questo tipo di senso dell'umorismo è ovunque, compresa la descrizione delle parti, e probabilmente vi strapperà il sorriso più di una volta.

Il sistema di controllo è semplice e intuitivo; potrete utilizzare la classica combinazione WASD + mouse per mirare e muovervi, il tasto sinistro per sparare con l'arma montata sul lato sinistro del vostro corpo e il tasto destro è utilizzato per sparare con quelle montate sul tasto destro. Il pulsante shift è utilizzato per scattare a discapito della vostra batteria. A inizio combattimento abbiamo notato - premendo freneticamente la barra spaziatrice - che purtroppo non c'è modo di saltare e l'unico modo per raggiungere i punti più alti è di utilizzare le scale o trovare molle, ascensori e altri modi. I controlli sono abbastanza precisi e l'esperienza di gameplay è tremendamente diversa a seconda che stiate utilizzando un robot leggero e veloce o uno corazzato e lento. Una feature molto interessante è che ogni singola parte del vostro robot ha i propri HP e il proprio hitbox, in modo che possiate mirare a una singola parte e dannneggiarla finché non la distruggete rendendola inutilizzabile. Una volta che gli HP raggiungono lo 0, il robot è distrutto. Questo significa che potrete perdere le vostre armi in combattimento, e una volta ci è persino capitato che il nostro chassis fosse distrutto, lasciandoci dove ci trovavamo incapaci di muoverci ma ancora in grado di sparare. Strano, ma interessante. Sparare e scattare inoltre consumerà l'energia delle vostre batterie, che si rigenera col tempo. Le mappe sono di solito ben progettate e ricche di dettagli simpatici e divertenti, e variano da giardini di case di periferia a miniere da vecchio west, fino a tempi orientali e altro. Ci sono diverse modalità di gioco, come il tipico deathmatch e una specie di cattura la bandiera.

Guns and Robots screenshot (4) Guns and Robots screenshot (3) Guns and Robots screenshot (2) Guns and Robots screenshot (1)

Completando una partita e salendo di livello otterrete crediti, materiali per il potenziamento e occasionalmente sparkle. Potrete utilizzare i crediti per acquistare diverse parti con cui costruire il vostro robot. Di solito, almeno all'inizio (non sappiamo se si sblocca altra roba in seguito), le parti essenziali per i vostri robot non sono molto costose e questo vi fornisce la possibilità, col tempo, di sperimentare diverse build, armi e tipi di robot. Gli Sparkle sono la valuta premium, che può essere utilizzata per aumentare il numero di slot inventario e possono essere convertiti in crediti. La costruzione del robot è una delle cose più interessanti del gioco. Non potrete semplicemente acquistare un'arma, dovrete crearla scegliendo il braccio del vostro robot su cui montarla e la canna dell'arma; stesso discorso per il corpo e per il motore del robot, oltre che per chassis e batterie. Ogni singola parte ha le proprie statistiche e proprietà, come consumo di batteria, velocità, potenza, tipo di danno, ecc. E dobbiamo dire che è estremamente divertente sperimentare con tutta questa roba per creare una macchina da guerra unica che sia adatta al vostro stile di gioco.

A livello grafico non aspettatevi nulla di particolarmente esaltante, il gioco è semplice e leggero ma molto gradevole e, come abbiamo già detto, lo stile artistico è unico e piacevole, molto cartoonoso e divertente.

CONCLUSIONI

Guns and Robots è uno sparatutto online semplice ma divertente. Potrebbe risultare un po' troppo grezzo e casual per molti giocatori, ma è una piacevole distrazione da tutti i gioci supercomplicati in circolazione, quindi siamo sicuri che tutti i gicoatori casual che cercano un gioco divertente da giocare durante pause veloci lo apprezzeranno, specialmente grazie allo stile umoristico e al sistema di costruzione di robot unico.

Se volete sapere qualcosa in più riguardo Guns & Robots, cliccate sul pulsante "info" qui sotto.