Recensione della closed beta di ArcheAge

8 Voto generale
Grafica: 8/10
Gameplay: 8/10
Sonoro: 8/10

Ottima grafica | buon sistema di personalizzazione |feature avanzate piuttosto interessanti

Il gameplay effettivo è un po' troppo simile a tanti altri MMORPG

 

Lo scorso weekend ci siamo presi un po' di tempo per provare ArcheAge, il nuovo MMORPG Coreano distribuito da Trion Worlds in occidente per un pubblico Europeo/Nord Americano. Nel caso non lo sappiate, il gioco è attualmente in fase di closed beta test e al lancio sarà un MMO totalmente gratuito.

 

ArcheAge - Review - Image


Archeage è un MMO open world sandbox che permette ai giocatori di crescere e addestrare la propria cavalcatura, creare incredibili armature, costruire le proprie case e fattorie, viaggiare per il mondo via terra, via nave e con navi volanti, e combattere in emozionanti scontri PvP contro gli altri giocatori per il controllo del territorio. Tante promesse per un prodotto attesissimo, e noi abbiamo deciso di controllare di persona.

Nel gioco gli utenti troveranno quattro diverse razze/fazioni tra cui scegliere: Nel continente occidentale troviamo i Nuin, umani seguaci di Nui, dea dell'aldilà, i riservati e isolati Elfi, che condividono il continente con i Nuin ma preferiscono vivere nelle foreste. Nel continente esterno il popolo nomade dei Firran vaga per le terre selvagge sperando di ritrovare la gloria ormai perduta, entre gli Harani, che sono i veri sopravvissuti, si addentrano nelle giungle di Mahdevi e hanno uno spirito forte e un impareggiabile spirito di autoconservazione.

 

ArcheAge screenshot (33) ArcheAge screenshot (22) ArcheAge screenshot (41) ArcheAge screenshot (40)


 

Per la nostra scelta abbiamo deciso di provare i Firran; ci siamo trovati davanti una manciata di opzioni di personalizzazione di viso/testa, a onor del vero piuttosto misera se confrontata con quelle di tanti altri MMORPG. Detto questo, la scelta successiva, relativa a dettagli e colori, era invece vastissima, e ci ha permesso di divertirci con l'intero spettro dei colori per capelli e occhi, e tantissimi tipi di cicatrici e difetti da applicare al nostro viso con precisione millimetrica, divertendoci a scegliere, posizione, dimensione e angolo con un livello di dettaglio impressionante.

Per il nostro Firran afro dai capelli rosa abbiamo scelto la classe occultista nella speranza di evocare un wraith, come descritto nella descrizione della classe, anche se per nostra sfortuna abbiamo scoperto che questa abilità sarebbe stata disponibile solo a livelli avanzati. Uno degli elementi interessanti del gioco è che gli utenti scelgono la loro classe iniziale e possono poi aprirsi a ulteriori set di abilità, partendo da un totale di 10 che vanno dal tipico assassino, a set di abilità di cura e difensive, fino ad altre più particolari come stregoneria o abilità musicali. Queste combinazioni di abilità permettono agli utenti di creare le proprie classi che possono essere ulteriormente personalizzate spendendo punti abilità in determinati rami per potenziare queste abilità e per provare qualcosa di diverso.

Entrando in gioco ci siamo trovati a una scena animata particolarmente lunga con visuali illustrate e una narrazione ottima che dava ai giocatori un'idea della razza scelta; era tutto molto interessante e ci ha aiutati a calarci nel mondo di gioco. Una volta cominciato davvero a giocare, il titolo ha dimostrato un'anima da tipico MMORPG moderno, con enormi punti esclamativi sulle teste degli NPC che indicavano una quest e una minimappa con segnalini quest e indicazioni sugli sep successivi. La storia principale è proseguita da una quest all'altra con alcune occasionali scene di intermezzo.

 

ArcheAge screenshot (39) ArcheAge screenshot (38) ArcheAge screenshot (37) ArcheAge screenshot (34)


Il sistema di combattimento è abbastanza simile e nulla di particolarmente innovativo per chiunque sia abituato a qualunque altro MMORPG. L'interfaccia utente ci è sembrata funzionale e assolutamente poco ntrusiva. Gli elementi più importanti erano senza dubbio la minimappa semitrasparente e la scheda del personaggio che, quando attivata, mostrava le statistiche principali, l'armatura equipaggiata e l'equipaggiamento come icone galleggianti intorno al personaggio, che gli utenti potevano utilizzare per passare da un set all'altro senza dover distogliere l'attenzione dalla battaglia.

A una prima occhiata, osservando le aree iniziali, il gioco sembra decisamente solido dotato di notevole potenziale. Inoltre le promesse per le fasi avanzate di gioco, tra pvp, battglie navale e abitazioni dei giocatori, ci sono tutte. Personalmente riteniamo che ArcheAge abbia tutte le carte in tavola per riuscire a diventare una vera e propria hit nel settore.

Se volete sapere qualcosa di più riguardo questo titolo, cliccate sul pulsante "info" qui sotto. E per vostra informazione, molto presto pubblicheremo una videoanteprima con commento, quindi rimanete sintonizzati.