Gamescom 2013 – Vi facciamo conoscere Creatures Online

 

Forse non tutti hanno sentito parlare del frnchise Creatures: una vecchia serie di giochi che vi permettono di creare le vostre creature e interagire con esse. Essendo estremamente complessi  e niente affatto new-player friendly, i giochi raccolsero una nicchia di fan appassionati ma non riuscirono mai a raggiungere il vasto pubblico. Fino ad adesso.



Al Gamescom abbiamo avuto occasione di conoscere un paio di ragazzi di Fishing Cactus, la casa di sviluppo che ha riesumato il franchise e sta al momento sviluppando il prossimo capitolo della serie: Creatures Online. Come potete vedere nel video, ci hanno fornito una presentazione completa e esaustiva del gioco, rispondendo anche ad alcune nostre domande.

CRE_screen_3CRE_screen_15

La prima cosa da dire riguardo Creatures Online è che abbandona l'eccessiva complessità dei vecchi giochi in favore di una natura più casual e immediata, ed elevata accessibilità, garantita dalla release prevista per PC, Mac, iOS e Android.

CRE_screen_18CRE_screen_19

Come vedrete nella video-presentazione, il gioco è  incentrato sulla creazione dei vostri personali Norn (questo il nome delle creature) e sul divertirvi a sperimentare con i tratti genetici dei Norn mischiandoli tra loro, facendo schiudere le uova e altro ancora. I vostri Norn avranno una vera e propria durata della vita e arriveranno al mondo, vivranno le proprie vite, si accoppieranno, avranno dei bambini e moriranno. Durante le proprie vite potrete interagire con loro in tantissimo modi diversi: coccolandoli, sgridandoli, facendoli lavorare o fare qualcosa in particolare e il modo in cui interagirete con loro influenzerà la loro natura e il loro comportamento; potrebbero darvi retta e assecondare le vostre richieste o semplicemente scegliere di ignorarvi e fare quello che vogliono.

Potrete anche personalizzare l'ambiente in vari modi, spesso con l'aiuto delle creature stesse, e visitare le basi dei vostri amici per controllarle e interagire con le loro creature.