Recensione di Sword Saga

Sword Saga - Review - Thumpnail
5 Voto generale
Gameplay: 4/10
Graphics: 5/10
Sound: 5/10

Grafica e artwork apprezzabili | Comparto grafico sufficiente

Dialoghi ridicoli | Traduzione pessima

 

Abbiamo da poco provato Sword Saga, di R2 Games, l'ennesimo browser MMORPG gratuito a tema fantasy di questo publisher, pronto a offrire avventure di cappa e spada. Molto simile a tanti altri giochi già distribuiti da R2 Games.

 

Sword saga - news


Come al solito la scelta era tra tre classi: guerriero, mago e tiratore. Non vi sono opzioni di personalizzazione, ma i giocatori possono scegliere tra la versione maschile e quella femminile di ogni classe.

Una volta scelto il nostro personaggio, mentre aspettavamo il caricamento del gioco, abbiamo avuto una narrazione scritta della storia del gioco, o almeno immaginiamo che fosse questo, visto che ogni paragrafo rimaneva sullo schermo per circa tre secondi prima di sparire, quindi non abbiamo alcuna idea di cosa trattava la storia. Veramente ridicolo.

Una volta in gioco abbiamo notato dei tempi di caricamento abbastanza lunghi, con conseguenti sfondi pixellati e mancanza di artwork del personaggio che ci hanno messo un po' a caricare; è vero che in teoria il problema poteva essere nostro, ma non abbiamo mai avuto problemi simili in nessun gioco del genere, anche dello stesso publisher, quindi ci sentiamo abbastanza sicuri da escludere questa possibilità. Una volta completati i caricamenti, la grafica era abbastanza impressionante, e il lavoro è come sempre di alta qualità, infatti se c'è una cosa per la quale gli sviluppatori di questi titoli raramente deludono, è la qualità di artwork di sfondi e personaggi. Dopo la prima dozzina di combattimenti però, ci siamo accorti che lo stesso sfondo veniva riutilizzato costantemente, anche in aree di tipo diverso rispetto a quelle rappresentate. Il tutto ci è sembrato abbastanza pigro e non ci ha fatto una buonissima impressione.

Il combattimento, le feature e le meccaniche generali sono tutte la base di tutti i giochi R2 e in tutta onestà il gioco sarebbe tranquillamente potuto essere uno dei loro tanti altri titoli e non averei notato molte differenze. È la stessa corsa tra i livelli e il grind, viaggi e combattimento automatici, le stesse feature di mercenari, battle ranking, costanti popup con regali vari e niente di nuovo.



Il difetto principale del gioco, ma anche il più divertente in un certo senso, è rappresentato dai dialoghi. R2 Games è responsabile della conversione di questi giochi in modo da renderli più adatti a un mercato europeo, curando la traduzione e modificando i dialoghi. Purtroppo questi sono, al meglio, davvero ridicoli e banalissimi, e a volte leggere i testi delle quest e capire cosa intendessero era una vera impresa. Possiamo solo presumere che la mancanza di attenzioni sia dovuta al fatto che la maggior parte dei giocatori salta comunque i dialoghi, bruciando livelli e sbloccando feature di gioco avanzate, dove immaginiamo risieda il vero gameplay.

La progressione tra NPC e location non era così male, abbiamo scelto qualche compagno all'inizio e ci siamo trovati davanti a quella che crediamo essere una storia semi-decente in sospeso tra errori grammaticali e umorismo fallimentare che magari avrebbe persino avuto senso se fossimo riusciti a leggere i paragrafi abbastanza in fretta.

La realtà è che il gioco non offre nulla di diverso dagli altri titoli R2 Games e se le uniche differenze consistono in storia e narrativa, allora gli sviluppatori hanno fallito clamorosamente nel loro intento, visto che il problema maggiore del gioco è la traduzione in inglese e gli orribili dialoghi tra i personaggi. Tutto sommato una prima impressione davvero non positiva, sopratutto paragonando il gioco con altri MMORPG in circolazione anche rimanendo nel parco titoli R2 Games.

 

Sword Saga screenshot 3_1 Sword Saga screenshot 2_1 Sword Saga screenshot 1_1 Sword Saga screenshot 4_1