Recensione di Big Bang Empire

7 Voto generale
Grafica: 8/10
Gameplay: 5/10
Performance: 10/10

Grafica e illustrazioni fantastiche | Molto divertente

I contenuti risultano presto ripetitivi

 

Playata, la compagnia che vi ha regalato il gioco a tema supereroistico Hero Zero e quello a tema spie Operation X, ci regala una nuova interpretazione del loro stile di browser game basati sulle statistiche: Big Bang Empire. Essenzialmente tutti e tre questi giochi gratuiti sono la stessa cosa ma ognuna ha il proprio tema: i giocatori creano un personaggio e cercano di aumentare le sue statistiche principali, guadagnando denaro, ottenendo nuovo equipaggiamento e vestendo i propri personaggi, completando quest e sbloccando vari elementi. In hero zero i giocatori si trovavano a vestire i panni di novelli supereroi, passando da vigilanti urbani a lottatori contro il crimine, in Operation X si calavano nel ruolo dei migliori agenti segreti europei, mentre in Big Bang Empire... Beh, la prima volta che abbiamo sentito parlare del gioco abbiamo pensato "Big Bang", quindi scienza, alieni, giusto? No, totalmente fuori strada. In Big Bang empire sarete una novella porno star che aspira a diventare famosa nell'industria dell'intrattenimento per adulti. Esatto.

 

Big Bang Empire screenshots 1 Big Bang Empire screenshots 4 Big Bang Empire screenshots 3 Big Bang Empire screenshots 2


Come prima cosa dovrete creare il vostro personaggio, che può essere maschile o femminile, e decidere ogni parte del suo aspetto, da rifiuto da strada a bionda formosa in stile barbie, a modello di biancheria Calvin Klein o perfino un tipo strano e inquietante con talenti nascosti. La scelta è davvero vasta e ci sono tante feature da esplorare in una lunga lista di impostazioni. A questo punto dovrete scegliere il nome del vostro personaggio e il suo nome d'arte da pornostar. Vista la nostra preferenza nel chiamare Goodfellow i personaggi maschili e Goodlady quelli femminili, ci siamo lanciati in un “Hellagoodlady” più appropriato all'ambientazione, visto che non sapevamo dove il destino ci avrebbe condotto in questo gioco.

Avendo precedentemente giocato agli altri due titoli ci è un po' dispiaciuto notare che i contenuti non sono stati cambiati quasi per nulla e che si tratta dello stesso sistema “4 statistiche” nel quale i giocatori possono affrontare missioni per guadagnare XP e soldi, accettare lavori part time per guadagare denaro, combattere contro altri giocatori e fare acquisti nel negozio per equipaggiare i loro personaggi sfruttando gli slot e i booster a disposizione. Graficamente il gioco è davvero notevole, le illustrazioni di personaggi, vestiti e scene sono davvero buone e le immagini cartoonose impediscono al gioco di essere squallido (anche se sembra abbastanza squallido a volte). Per equipaggiare il vostro personaggio (nel nostro caso una femmina, perché.... sapete... se dovete guardare un cartone animato mezzo nudo tanto vale che sia femmina, giusto?) avete numerosi accessori e diversi vestiti che vanno da jeans strappati a mini gonne, completi da infermiera, da cameriera zozzona, scolaretta e tutto quello a cui riuscite a pensare. Gli oggetti equipaggiati variano da piercing ai capezzoli a “doppio dildo fatto in casa”... e non vi stiamo prendendo in giro; quest'ultimo è stato una vera e propria sorpresa visto che non ci aspettavamo di arrivare a una simile... intimità.

Le missioni seguono tutte un arco narrativo che porta il vostro personaggio fuori dai bassifondi e presso al mondo dei film casalinghi, alla grande città e oltre. Le sfide d'abilità richiedono che abbiate una certa statistica a un certo livello, anche se non sapete qual'è questo livello finché non provate a completarlo, il che vuol dire essenzialmente accettare la quest e aspettare un certo tempo prima che si completi da sola portandovi al fallimento o al successo a seconda del vostro livello di abilità. Il contesto offre sempre un certo elemento di storia che può essere descrivere al vostro produttore le vostre fantasie per il suo prossimo film, fallendo se il vostro carisma è troppo basso. Le missioni a tempo invece sono la stessa cosa ma vengono completate quando scade il tempo. Le missioni di combattimento ruotano attorno a lotte contro tipi di ogni genere, come ad esempio dei fan inquietanti e bavosi che vi costringono a sistemarli per le feste.

 

Big Bang Empire screenshots 8 Big Bang Empire screenshots 7 Big Bang Empire screenshots 6 Big Bang Empire screenshots 5


Il nostro più grande momento “sul serio” è stato quando il PvP si è dimostrato effettivamente PvP, combattimenti a pugni tra pornostar rivali, cosa che , pur essendo adattissima a un gioco a tema supereroistico o di spionaggio, ci è sembrata assolutamente inadeguata in un gioco basato su pornostar.

Una delle feature più interessanti invece è stato il processo per realizzare il vostro personalissimo film. Questo di solito richiede l'esecuzione di alcuni compiti come ad esempio combattere un certo numero di duelli ed esaurire la vostra energia completando missioni un certo numero di volte, collezionare oggetti come ad esempio “lenzuola bianche” completando missioni. Quando scegliete il video avrete un titolo casuale da film porno (che potrete cambiare spendendo valuta premium Diamanti), che vi regala titoli incredibili come “Conigliette Desiderose – Asciutte ma ancora bagnate”, “Maiale bagnate gocciolanti – i primi anni” “Mammine vogliose – Andate fino in fondo” e “La stellina della mamma – I file perduti”.... avete capito l'andazzo.

Mettendo da parte il tema per un momento, BBE o Hero Zero, il gioco è per sua natura abbastanza casual e se è qualcosa in cui loggereste ogni tanto per darci un'occhiata allora potreste divertirvi in molti modi, e sotto questo punto di vista ci ha ricordato un gioco che è stato estremamente popolare su Facebook: Mafia Wars, dove dovevate appunto aumentare le abilità, ottenere oggetti e picchiare la gente. Il tema offre un certo numero di risate fin troppo facili a volte, ma per la maggior parte del tempo è troppo infantile e attirerà un'audience più giovane (per quanto spossa sembrare sbagliato visto il tema trattato) che senza dubbio gioca al titolo, visto alcuni dei nomi degli Studio/Gilde che ci sono in gioco. Se non vi offendete facilmente e avete un po' di tempo libero potreste anche dargli una possibilità... perché no? Anche se un altro dei loro giochi potrebbe farvi sentire un po' più a vostro agio rispetto a uno che vi fa scalare le classifiche per diventare “CamGirl” o “Ben Dotato”. I contenuti sono estremamente ripetitivi e non siamo sicuri che riusciranno a catturare a lungo la vostra attenzione, ma se siete persone competitive allora potrebbe essere una bella distrazione dai giochi a cui vi dedicate di solito, anche solo per tema e stile.