Let’s Farm

5 Voto generale
Grafica: 5/10
Sonoro: 5/10
Gameplay: 5/10

gameplay semplice e intuitivo per gli amanti del genere

nessuna innovazione | comparto grafico scadente

 

Siamo riusciti a trovare un po' di tempo per provare Let's Farm di Ten Square Games, un classico MMO gratuito di costruzione di fattoria che può essere giocato direttamente nel vostro browser dopo una registrazione iniziale. Il gioco è casual, adatto alle famiglie, colorato e molto semplice. Con così tanti giochi di fattorie sul mercato ci chiedevamo se questo avesse qualcosa di nuovo da offrire o se cadesse nei canoni fin troppo standard e stra-abusati del genere.

Let's Farm screenshot 9Let's Farm screenshot 6

Entrare in gioco è semplicissimo e vi ritroverte catapultati nel tutorial, con un personaggio che compare alla sinistra dello schermo per guidarvi e dirvi cosa fare, cosa acquistare, dove piantare i vostri semi e così via. Per qualche ragione questo personaggio è un cavaliere, forse non il più adatto a dare lezioni a un novello contadino, ma non se la cava così male. Ci sono tantissimi sottomenù per numerosi elementi di gioco, ma quelli davvero importanti sono quello del negozio e quello di costruzione. In questi due menù i giocatori possono acquistare, comprare e far crescere tutto quello di cui hanno bisogno per la loro fattoria.

Per acquistare gli oggetti i giocatori avranno a disposizione due diverse valute: oro e diamanti. L'oro è guadagnato con regolarità completando compiti vari, mentre i diamanti sono la valuta premium ottenuta solo sporadicamente e acquistabile dallo store con soldi reali. Alcuni oggetti possono essere acquistati soltanto con diamanti e di solito si tratta di boost come fertilizzanti che vi aiuteranno a far crescere le vostre piantagioni più in fretta in modo da poter completare le richieste più in fretta e salire di livello.

La modalità tutorial vi fa avanzare piuttosto in fretta e, anche se la curva di apprendimento non è troppo ripida, verrete sballottolati da un menù all'altro così in fretta che sarà difficile ricordare come si fa cosa. In tutta onestà più che un tutorial sono solo quest iniziali, visto che una volta terminato, le quest continuano allo stesso identico modo, con nuovi personaggi a dirvi cosa fare e mostrarvi le varie scorciatoie tra i menù.

Let's Farm screenshot 4Let's Farm screenshot 2

Siamo stati in grado di costruire pochi edifici che ci hanno permesso di produrre diversi oggetti che potevamo vendere al negozio o scambiare con altri giocatori. Come prevedibile, trattandosi di un gioco del genere, per lo più si trattava di semi, cibo e altri prodotti naturali che potete anche portare al mercato.

Dando un'occhiata ad alcune delle altre feature abbiamo provato a completare una quest settimanale nella quale dovevamo produrre un certo numero di unità di un determinato prodotto entro un tempo limite, ad esempio qualche giorno, e che ci avrebbe regalato enormi ricompense. I giocatori possono investire tantissimo tempo per provare a portare a termine questi compiti o completarli istantaneamente spendendo diamanti.

Un altro piccolo mini gioco a disposizione dei giocatori era a disposizione nella taverna, dove tramite lanci di dadi si possono vincere ricompense come oro, fertilizzante e diamanti. Per partecipare bisogna utilizzare dei biglietti dal prezzo di tre diamanti (il che ha poco senso visto che uno dei premi erano tre fertilizzandi, venduti a un diamante l'uno...).

Il gioco in sé è stata una delusione e la grafica è risultata veramente scadente, mentre le musice riuscivano a mantenersi quasi sulla decenza. Sfortunatamente il gameplay era estremamente generico e ci ha dato l'impressione che il gioco volesse solo sfruttare il successo di Farmville un po' troppo in ritardo e senza offrire nulla di innovativo al genere.