Arcane Chronicles, prime impressioni della closed beta

3.5 Voto generale
Grafica: 4/10
Gameplay: 3/10
Sonoro: 3/10

Il generatore di dungeon casuali dovrebbe incrementare la longevità del titolo e offrire una certa sfida

Il combattimento è molto generico e la

 

Siamo stati invitati a dare un'occhiata a Arcane Chronicles, il nuovissimo RPG fantasy giocabile via browser targato Nexon attualmente in closed beta. Ci è stata data la possibilità di saltare in gioco e provare un personaggio di livello 30. Il titolo è un MMO RPG punta e clicca in stile Diablo nel quale i giocatori possono scegliere la propria classe, esplorare il mondo e combattere bestie e creature oscure di ogni tipo. Colmo di caratteristiche sbloccabili man mano che salite di livello il vostro personaggio, il gioco ha parecchia carne al fuoco, ma a volte manca decisamente il bersaglio.

Arcane Chronicles screenshot 5

Il nostro viaggio è cominciato nella schermata di creazione del personaggio, dove era possibile scegliere una delle classi disponibili: Mago, Guerriero e Sciamano, più una quarta classe non selezonabile che a giudicare dal ritratto sembrava una classe in stile Rogue/Assassino. La creazione del personaggio è costituita dalla semplice scelta di classe, sesso e nome, senza alcuna opzione di personalizzazione, neanche per quanto riguarda il proprio ritratto. Tutto questo è abbastanza deludente per un RPG dei giorni nostri e decisamente non il migliore degli inizi.

Da qui siamo stati immediatamente lanciati in un qualche dungeon dove abbiamo parlato con un NPC riguardo il nostro attuale compito, il quale consisteva nel trovare e uccidere il Lich King. Comunque, la prima quest che abbiamo intrapreso è stato abbassare il volume visto che l'impostazione di default al 50% era decisamente TROPPO alta, ma anche il 10% non era proprio il volume adeguato, e il 10% era la soglia minima disponibile prima del toglierlo del tutto.

Tornando alla nostra avventura, siamo stati lanciati nel mezzo dell'azione per il tutorial d'apertura, qualcosa che sta diventando sempre più comune ultimamente, e non vedevamo l'ora di scoprire come era stato realizzato stavolta. Sfortunatamente, in Arcane Chronicles il tutorial consisteva semplicemente nell'uccisione di 5 servitori non morti che morivano in due colpi e della battaglia contro lo stesso Lich King. La creatura era enorme, circa tre volte i nostri personaggi e decisamente promettente; purtroppo però anche lui è morto in un paio di legnate, rivelandosi una delle esperienze più deludenti di sempre.

La scena si interrompe improvvisamente e vi ritroverete insieme a Markus, uno degli NPC, in una foresta subito oltre il complesso del Kich King. Markus è ferito e vi chiederà di recuperare un'erba curativa da un hobgoblin; fortunatamente per voi gli hobgoblin e sono a circa cinque secondi di distanza da voi, muoiono in un colpo e abbiamo ricevuto l'oggetto che cercavamo alla prima uccisione. E' stato tutto molto insulso. A questo punto riceverete una lettera da consegnare a una signora nella città vicina, una regnante di qualche tipo che vi manda poi in giro per la città incaricandovi di svolgere vari compiti come parlare con gli NPC e andare a destra e a manca per imparare a utilizzare le funzioni del gioco. Tutto il processo è risultato davvero lungo persino per un tutorial, e ci siamo trovati a parlare con 3 NPC e a dirigerci automaticamente verso le quest grazie alla funzione di auto-tracking che vi porta direttamente nell'area corretta. In realtà ci prudevano disperatamente le mani e volevamo semplicemente uccidere qualcosa.

Arcane Chronicles screenshot 4Arcane Chronicles screenshot 1

Abbiamo avuto la nostra chance quando ci è stata assegnata la prima quest vera e propria. Finalmente la nostra abilità veniva riconosciuta, dandoci modo di utilizzare a fin di bene il nostro talento di uccisore di Lich King per fermare una pericolosa minaccia che ammorbava la città: alcune volpi e procioni che rubavano grano. Non proprio quello che ci aspettavamo, ma ci siamo lanciati lo stesso in questa avventura. Il combattimento è molto semplice: selezionate il vostro bersaglio e schiacciate i pulsanti d'attacco. Ogni nemico veniva automaticamente in corpo a corpo, quindi abbiamo provato a mantenere le distanze, anche se non erano particolarmente pericolose, quindi non era importante. Vedendo che non c'era una sfida degna di questo nome, siamo passati al nostro personaggio di livello 30.

Al livello 30 un gran numero di caratteristiche erano sbloccate e la prima che abbiamo voluto esplorare era il generatore di dungeon casuali. Premendo un pulsante sei ruote cominceranno a girare generando un tipo di area, un tipo di mostri, il numero dei mostri, la difficoltà, l'oro e l'esperienza in palio. Questi dungeon sono progettati per un gruppo, ma abbiamo pensato di provarlo comunque. Nel nostro giro gratuito siamo riusciti a ottenere la difficoltà più alta (5 stelle) e il più alto numero di mostri. Siamo stati teletrasportati in un area con mostri di livello 30 davanti a noi e siamo stati prontamente squartati in 5 secondi. Letteralmente.

Arcane Chronicles screenshot 10Arcane Chronicles screenshot 8

Sembrano esserci numerose caratteristiche all'interno del gioco, dai world boss, al PvP, alle quest e ai dungeon casuali (che pensiamo siano un'ottima idea anche se non siamo riusciti a provarli come si deve).

La grafica del gioco non è malvagia anche se forse è un po' datata rispetto ai suoi competitori; sfortunatamente il combattimento è mediocre al suo meglio. Ogni area sembra semplicemente piena degli stessi mostri che si accalcano su di voi per combattere corpo a corpo, senza alcuna tattica o strategia richiesta, il che rende tutta l'esperienza alquanto "grindosa".

 





 

One Comment - "Arcane Chronicles, prime impressioni della closed beta"

  1. kyotrix 23/01/2014 at 16:07 -

    Dare il voto ad una beta closed non mi sembra giusto. Cmq pure io ho abbandonato il gioco dopo 2 giorni, solita roba. Unica nota positiva e’ il gioco tradotto in italiano.