Absolute Force Online, recensione esclusiva

6 Voto generale
Grafica: 6/10
Gameplay: 6/10
Audio: 6/10

Gioco totalmente skill-based | Alcune modalità di gioco innovative e uniche

Le animazioni non sono tra le migliori ottenute con l'Unreal Engine

 

Eccoci, qua con un'altra delle nostre recensioni. Stavolta abbiamo avuto l'occasione di testare  Absolute Force Online, FPS in arrivo che promette di regalarvi scontri frenetici e sempre interessanti e di distinguersi dai suoi rivali grazie a esclusive modalità come Veichle Mode, una particolae Zombie Mode, Arsenal mode e altro ancora. Come FPS è estremamente votato all'azione e all'adrenalina, quindi preparatevi a concentrarvi soprattutto sul vomitare proiettili e divertirvi senza troppe preoccupazioni.



Il combattimento è estremamente veloce e frenetico e dobbiamo dire che abbiamo subito notato come la differenza di livello non pregiudichi assolutamente l'esperienza di gioco. AFO è decisamente un gioco skill-based, i livelli non vi forniranno più HP o armi migliori e, ammesso che siate superiori in riflessi e mira,  potrete uccidere tranquillamente chiunque sin dalla vostra prima partita. La modalità TDM (Team deathmatch), nonostante sia quanto di più classico si possa trovare in un FPS, è stata comunque speziata con un aroma tutto suo grazie a piccoli dettagli come lo stile, gli annunci visivi, il sistema di kill streak, la vendetta e altre interessanti particolarità. Niente di trascendentale o di mai visto, per carità, ma lo sforzo di caratterizzarla è comunque apprezzabile.





Dopo esserci cimentati con il TDM ci siamo lanciati in una partita Veichle. Ci siamo trovati in una mappa composta da due edifici sul cui tetto erano poste le basi delle squadre, e un corridoio con copertura in vetro che le collegava. Potete scegliere di giocare Veichle con le vostre armi come in qualunque altra modalità, oppure saltare ai comandi degli elicotteri disponibili e pilotarli per la mappa portando morte e distruzione grazie alle mitragliatrici e ai lanciamissili equipaggiati. In alternativa potrete afferrare I lanciamissili sparsi per la mappa e cercare di abbattere gli elicotteri nemici. Non avevamo mai giocato a qualcosa di simile e devo dire che è stato sorprendentemente divertente.





Altra interessante modalità è la Zombie Mode. I giocatori interpretano i sopravvissuti all'epidemia. Dopo 20 secondi alcuni di loro diventano uno dei diversi tipi di zombie, ognuno con le sue caratteristiche e le sue abilità speciali. Lo scopo dei sopravvissuti è di, beh... sopravvivere per 4 minuti, mentre gli zombie cercano di stanarli e ucciderli. Se i giocatori vengono colpiti da uno di loro diventano a loro volta zombie. Col tempo sopravvivere diventa sempre più difficile poiché esaurirete pian piano le munizioni e vi ritroverete con orde di zombie che vi inseguono il che è stato abbastanza divertente.





L'ultima modalità di gioco che abbiamo provato è stata la Arsenal Mode, altra caratteristica del titolo. Questa modalità altro non è che un Deatmatch Free for All con un'interessante particolarità. Ogni volta che uccidete o venite uccisi il vostro arsenale di armi cambierà, migliorando in alcune mappe o peggiorando in altre, e sarete costretti ad arrangiarvi con quello che vi capita. Le mappe sono piene di corridoi dove appostarvi e aspettare i vostri nemici quindi ci siamo divertiti parecchio.





Il gioco sfrutta l'Unreal Engine quindi difficilmente la grafica vi deluderà. Potrete formare squadre con i vostri amici, creare una stanza o unirvi a una già esistente, invitare gli altri giocatori e cercare di completare gli achievement disponibili. In conclusione AFO è un buon FPS gratuito, con un gameplay rapido e frenetico, numerose feature sociali e alcune modalità di gioco innovative.