Confronto: Age of Wulin vs Swordsman

 

Nonostante parecchi siano familiari con film come "La tigre e il Dragone", "Hero", "Seven Swords" e tanti altri, molti non sanno che il genere è chiamato Wuxia ("Eroe Marziale") ed è un genere di fiction estremamente popolare in Cina. Il genere si concentra sulle avventure di vari artisti marziali, i Jianghu, o Wulin, dell'antica Cina, che hanno dato vita a un genere di letteratura estremamente popolare in Cina da decenni. Questo genere ha fatto la sua comparsa nel mondo videoludico in rare occasioni ma ora, con ben due MMORPG a tema Wuxia presenti sul mercato, sembra che il genere si stia facendo un nome.

Per il nostro Confronto abbiamo dato un'occhiata a Age of Wulin/Age of Wushu (distribuito sotto diversi nomi per diverse ragioni [Webzen/Snail Games]) e Swordman di Perfect World Entertainment. Entrambi sono a tema fantasy Wuxia, con i giocatori che interpretano il ruolo di un artista marziale Jianghu pronto a vivere la propria avventura; entrambi i titoli permettono agli utenti di unirsi a vari clan storici, o ispirati a veri clan storici, per ottenere accesso a diverse abilità marziali. Onestamente, le somiglianze si fermano qui e i due titoli offrono due stili di gameplay totalmente diversi l'uno dall'altro.

AoW attunge alla letteratura mondiale e alla storia Wuxia disponibile per creare i propri contenuti, mentre la storia di Swordman è direttamente ispirata a una saga famosa (almeno per coloro che leggono questo tipo di romanzi): The Smiling, Proud Wander, scritto da Jin Yong (Louis Cha), che molti considerano il più influente autore Wuxia in circolazione. Detto questo, tra i due, AoW ha un feeling molto più affine alla tradizione Wuxia sia per quanto riguarda le quest che per il gameplay, mentre per la maggior parte del tempo Swordman sembra più un MMORPG fantasy classico semplicemente ambientato in Cina, con gli "eroi" in grado di eseguire imprese sovraumane (cosa molto più "fantasy"rispetto alla tradizione Wuxia). Questo accentua ulteriormente lo stile di combattimento di entrambi i giochi; Swordman è un classico MMORPG schiaccia hotkey incentrato su azione intensa, mentre AoW permette ai giocatori di utilizzare l'ambiente per correre sui muri, volteggiare nell'aria, scattare sull'acqua e realizzare combo.

Entrambi i giochi offrono più o meno lo stesso numero di percorsi marziali (AoW [9] e Swordman [10], divisi principalmente in varie scuole che includono Shaolin, Wu-Tang, E'mei e una varietà di organizzazioni storiche simili. Nuovamente, entrambi i giochi hanno un diverso approccio al sistema: Swordman tratta le scuole più come le tradizionali classi dei MMORPG e i giocatori possono scegliere a quale scuola affiliarsi nella schermata di selezione del mersonaggio; una volta nella scuola potrete apprendere una varietà di abilità uniche della scuola ed equipaggiamento specializzato. In Age of Wulin/Wushu i giocatori scelgono la propria Scuola/Clan durante il gioco, e possono parlare a vari NPC per decidere quale sarà la scuola più adatta a loro, gli permetterà poi di ottenere specifiche abilità. La differenza principale è che i giocatori di AoW non devono necessariamente unirsi a una scuola, e possono invece seguire il recente sentiero Vagranth; in maniera simile, possono lasciare la scuola in qualunque momento (perdendo conseguentemente le proprie abilità della scuola).

Uno degli elementi chiave di essere in una scuola, oltre agli ovvi benefici in combattimento, è che i giocatori potranno seguire una certa storia e determinate quest, oltre a dover condurre i propri personaggi seguendo regole e filosofia di una scuola specifica; ad esempio, se un giocatore Shaolin uccide un compagno Shaolin, beve del vino (oggetto di gioco), commette azioni malvage (rapire i giocatori, accettando missioni di incursione) o uccide troppo (ottenendo così un alto valore di uccisioni) i giocatori otterranno punti Rule; se raggiungono i 100 punti, avranno dei grossi debuff per i loro personaggi per un determinato lasso di tempo, cosa che incoraggia i giocatori a giocare i propri personaggi secondo lo spirito della scuola, o lasciarli per trovarne altri che potrebbero essere più adatti al tipo di gameplay e filosofia che preferiscono.

Poiché Age of Wulin/Wushu è in circolazione da più tempo di Swordsman, il gioco offre una quantità feature ben più corposa (Swordman dalla sua non sembra offrire nulla di nuovo o innovativo), mentre AoW punta a un magigore approfondimento nelle abilità di crafting e sociali, quest gestite dagli utenti, un sistema di matrimonio ben studiato con appositi eventi, e un enorme mondo sandbox. Per quanto riguarda il ritmo di progressione, Swordman permette ai giocatori di andare spediti per assaggiare il maggior numero di contenuti il più in fretta possibile, mentre AoW è quasi il contrario, e offre un ritmo ben più lento e dalla difficoltà più ardua.

Per i giocatori in cerca di un'esperienza MMORPG più tradizionale, con salita di livello veloce e combattimenti e gameplay familiari, Swordman è sicuramente quello più adatto a gustare un assaggio di Wuxia. Per i fan più accaniti che preferiscono esplorare il mondo a modo loro (che poi è il nocciolo del Wuxia), allora sarà probabilmente più appetitoso il mondo sandbox di Age of Wulin/Wushu, con le sue numerose feature.

 

Age of Wulin vs Swordsman - MatchUp - Infographic