The Settlers Online

The Settlers Online - review thumpnail
6.5 Voto generale
Grafica: 7/10
Gameplay : 7/10
Sonoro: 6/10

Grafica ben realizzata | Sistema economico semplice ma efficace

Tempi d'attesa | Alcuni problemi lato server

 

The Settlers è il nome di una saga di giochi di costruzione e gestione di città che è stata nei primi posti delle classifiche europee per quasi 20 anni ormai. Nel 2012, gli sviluppatori tedeschi Blue Byte hanno deciso di compiere il passo successivo entrando nella spietata industria dell'online gaming con The Settlers Online. Ovviamente noi di GiochiMMO.it ci siamo dati da fare per provarlo nonostante la versione internazionale sia ancora in closed beta. Comunque, abbiamo anche provato la versione tedesca che corrisponde a quella definitiva, anche se non abbiamo scorto alcuna differenza significativa tra le due.



Il processo di registrazione è semplicissimo ma bisogna tener conto di una cosa: i server altamente popolati avranno più facilmente un sistema di commercio newbie-friendly grazie al quale i nuovi giocatori potranno comprare e vendere risorse a un prezzo ragionevole, mentre nei server a bassa popolazione è tutt'altra faccenda.

La premessa del gioco è semplice e già vista: avrete una manciata di popolani e dovrete costruire una comunità medievale prospera su un'isola semi-deserta. I giocatori iniziano la loro partita in un angolo di quest'isola con niente più di un municipio, la casa del sindaco e un tutorial che li guida attraverso l'interfaccia, le basi dell'economia e così via. Si intuisce subito che le risorse sono il fattore più importante del gioco e che dovrete raccoglierle costantemente se vorrete proseguire.

Come nella maggior parte dei giochi di questo tipo, TSO basa il suo sistema di gioco sul salire di livelli completando quest come "trova il tuo primo deposito di marbo" o "costruisci un birrificio". Le prime quest sono abbastanza semplici e, come già menzionato, guidano il giocatore attraverso le basi del gioco. Alcune sono addirittura superflue, ma come sapete... ci sono novellini e novellini.

Non c'è uno fine ultimo e definitivo in TSO. I giocatori devono gestire le proprie comunità nel miglior modo possibile guadagnando livelli (fino a 50) mentre cercano di stabilire un sistema economico abbastanza forte, arrivando al livello 25 con qualche soldo in tasca. Da questo livello in poi, i giocatori possono lanciarsi in avventure per guadagnare costruzioni migliori e risorse ed oggetti "expert". D'altronde sapete come si dice, no? "Il viaggio è la destinazione", quindi divertitevi mentre giocate!



GRAFICA E INTERFACCIA

Essere un gioco basato su flash non impedisce a TSO di avere una grafica altamente dettagliata. Lo stile generale ricorda ancora i primi episodi della saga, con dettagliati modelli 3D in prospettiva isometrica, e farà sentire a casa i fan di lunga data.

Il gioco incorpora anche un'opzione zoom che permette di raggiungere velocemente tutti gli angoli dell'isola senza rinunciare a una certa semplicità di movimento e vi delizia con edifici ben realizzati, una natura ben dettagliata, i coloni in movimento e le strutture al lavoro. Le animazioni sono ben realizzate e non mancano di un tocco umoristico che è un marchio di fabbrica del franchise.

L'interfaccia è semplice e funzionale e tutte le varie opzioni sono raggiungibili con solo un paio di click. Nella parte superiore dello schermo i giocatori possono trovare varie informazioni sull'attuale ammontare di popolazione e sulle risorse base. Sulla sinistra vi è l'avatar del personaggio con la barra dell'esperienza e le opzioni del gioco, mentre nella parte inferiore troviamo il menù con le schede sociale, di aiuto e di gameplay, oltre a una panoramica su costruzioni e economia. Tutti i menù sono leggermente trasparenti.



ECONOMIA E COMMERCIO

Il sistema di economia e commercio è stato parzialmente ereditato dai precedenti capitoli della serie. I ragazzi di Blue Byte di certo sanno quello che fanno. Il sistema è stato semplificato e rifinito, e l'introduzione delle tipiche meccaniche dei giochi online non sarebbe potuta essere stata fatta in modo migliore. In TSO avrete le gemme come risorsa definitiva per comprare gli edifici e gli oggetti più fighi. Ovviamente possono essere acquistati con denaro reale, ma non è assolutamente necessario. Alcuni potrebbero addirittura dire che utilizzando soldi reali si rovinerebbero il gusto del gioco.

Il sistema è basato sulla raccolta delle risorse (ovviamente!) e sul loro utilizzo nel tentativo di mantenere l'intero sistema vitale e prospero. E se il sistema economico non dovesse risultare perfetto, beh cosa ci stanno a fare i Trade Officer? Poiché TSO è anche un social game, il passo successivo è sicuramente di risanare l'economia commerciando con amici e altri giocatori.

Ma tornando all'economia, ci sono quattro sezioni base: costruzione dei materiali, cibo, armi e risorse, con le ultime a ricoprire il ruolo più importante poiché tutte le altre sezioni dipendono da loro. Risorse e prodotti finiti posseggono un albero di produzione di almeno uno step. Alcuni prodotti e risorse come spade, strumenti o ferro dipendo da due o più alberi di produzione e sotto-alberi. A causa del consumo di risorse che si ampia man mano tra i vari alberi, la gestione delle risorse diventa una vera e propria sfida.



Poco dopo l'inizio del gioco, ai giocatori è permesso di costruire un ufficio di commercio. Questo edificio permette gli scambi con altri giocatori, consentendo all'inizio di colmare le inevitabili lacune del proprio acerbo sistema economico. Come già detto, sui server più popolati le persone tendono a mantenere prezzi piuttosto bassi su tutti i prodotti, mentre in quelli meno popolati i giocatori possono riscontrare grosse difficoltà a completare alcune quest. La cosa buona è che su questi server sarete costretti a imparare in fretta a mettere a punto un sistema economico funzionante.

I giocatori possono anche produrre dei "buff" per migliorare i loro tempi di produzione. I buff sono prodotti con normali risorse come pesci e sono estremamente importanti poiché gli edifici "buffati" aumentano la loro produzione senza consumare un maggiore quantitativo di risorse. È quasi magia! :D

Per finire, avrete le gemme come valuta premium grazie alla quale i giocatori possono comprare speciali oggetti per potenziare la loro economia o come semplici decorazioni. Le gemme sono incredibilmente difficili da ottenere  e nonostante possano essere acquistate con denaro reale, crediamo che questo renda il gioco meno stimolante.



COMBATTIMENTO

I nostri coloni stacanovisti non sono soli sull'isola. Molti banditi hanno fondato i propri campi sull'isola e presto o tardi i giocatori dovranno avere a che fare con loro. Dopo aver cominciato a produrre bronzo, abbiamo ricevuto alcuni compiti che miravano a farci costruire un esercito. Abbiamo assoldato un generale, costruito una caserma, formato delle guarnigioni e infine costruito alcune spade di bronzo per attaccare il nostro primo campo. La difficoltà dei campi aumenta man mano che vi espanderete nell'isola.

I campi di banditi sono etichettati come facile, medio o difficile e in più troverete i capi dei banditi con il loro campo personale. Queste indicazioni sono troppo generiche comunque, e le informazioni più importanti sono il numero dei banditi e il tipo di unità. Alcuni tipi sono migliori di altri e abbiamo dovuto scegliere le nostre truppe attentamente.

All'inizio avere il sopravvento sui nemici era compito facile, ma guadagnando livelli abbiamo dovuto imparare a gestire bene la situazione cercando di sopraffare il nemico senza perdere troppe truppe. Ogni tipo di truppa possiede alcune caratteristiche come punti ferita, danno e così via. Alcuni tipi hanno abilità come "primo colpo" o "cautela".

Il gioco ha un'opzione di anteprima del combattimento che vi permette di venire a conoscenza dei risultati in termini generali (fino al 20% delle perdite, tra il 20 e il 50%, fino a 90% o fallimento completo) sebbene questo aiuti poco a limitare le perdite.

Poiché la difficoltà aumenta e i generali possono guidare un limite di 200 truppe in battaglia, sarete in grado di assumere più generali. Il gioco non permette attacchi combinati, ma solo attacchi in ondate consecutive. Se il nemico è troppo forte, il vostro primo generale perderà tutte le sue truppe e sarà sconfitto, ma quello successivo potrà attaccare gli stessi banditi.



GILDE E COMMUNITY The Settlers Online ha già una community ben stabilita basata su forum e chat di gioco. I giocatori sono incoraggiati a unirsi a una gilda già esistente in qualunque momento. A un certo punto i giocatori avranno abbastanza risorse per poter costruire la propria sede di gilda per fondare la propria gilda. Diventare il membro di una gilda permette di guadagnare monete per acquistare oggetti speciali dal mercante.

I giocatori possono aggiungere amici alla loro lista. Gli amici possono "buffare" i vostri edifici con una durata extra del 50%. Il commercio tra amici vi permette di completare le quest senza la necessità di aspettare le offerte come nel mercato aperto. Questo è molto utile nei server a bassa popolazione.



CONCLUSIONI

The Settlers Online è un gioco che richiede estrema pazienza. Dopo aver completato le varie quest e aver raggiunto il livello 20, il titolo diventa rapidamente un'attento gioco di pianificazione commerciale ed economica, dove un buon tempismo nelle scelte e tanta pazienza fanno da padroni. Ma si sa, tutti i gli strategici-gestionali di questo tipo ruotano attorno a questi concetti, quindi mettetevi comodi e divertitevi, perché questo titolo merita di certo la vostra attenzione!