Space Engineers, abbiamo provato l’alpha

Space Engineers - thumpnail
TBD Voto generale

Potrete costruire la nave dei vostri sogni, pilotarla e farla schiantare contro un'altra. Epico.

Padroneggiare il movimento completo a 360 gradi può richiedere un certo tempo e i giocatori alle prime armi potrebbero trovarlo scomodo e bizzarro all'inizio.

 

Abbiamo avuto la possibilità di provare Space Engineers di Kean Software House, un sandbox incentrato sull'ingegneria... nello spazio. Dal titolo potrebbe non sembrare propriamente divertente, ma vi assicuriamo che il gioco sa decisamente il fatto suo e sarà assolutamente da tenere d'occhio una volta fuori dall'alpha.

Fondamentalmente questo titolo vi permette di giocare con un sandbox in stile Minecraft nel quale potrete costruire enormi stazioni spaziali, grosse astronavi o piccoli shuttle. I giocatori viaggeranno tra asteroidi, guadagneranno risorse, sbloccheranno progetti e cercheranno di evitare qualunque minaccia che possa distruggere le loro sudate creazioni.

Space Engineers screenshots (5)Space Engineers screenshots (3)

Dopo un tutorial che si aggira sui 15 minuti ci siamo catapultati nel gioco per cominciare a costruire. Abbiamo sperimentato la modalità crafting completa nell'avvio veloce, dove avevamo accesso a qualunque componente di navi e stazioni spaziali senza alcun bisogno di raccogliere risorse. Questa modalità è per coloro che vogliono solo divertirsi a scoprire quali meraviglie riusciranno a costruire avendo a disposizione costruzioni istantanee e risorse illimitate.

Siamo entrati in una stazione spaziale pre-costruita dotata di un comodo generatore gravitazionale che ci permetteva di andarcene in giro per la sua superficie senza finire a zonzo nello spazio, cosa che non sarebbe comunque stata un problema poiché il nostro fedele jet pack ci permetteva di muoverci a 360 gradi sugli assi x, y e z. Ok, non sarebbe stato un GROSSO problema, visto che comunque sarebbe stata necessaria un minimo di pratica.

Appena entrati nella modalità costruzione ci siamo subito messi in testa di costruire una piccola nave spaziale e abbiamo appreso dal tutorial che per riuscirci avremmo avuto bisogno di alcuni oggetti chiave, nella fattispecie un reattore, un generatore gravitazionale, un meccanismo di atterraggio, propulsori e ovviamente cabina di pilotaggio e carena. Creare qualunque cosa in gioco è relativamente semplice e vi basterà un click sinistro del mouse per piazzare in blocco, un click destro per rimuoverlo e accedere ad altre funzioni come rotazione, colorazione e la possibilità di piazzare vari blocchi in una sola volta. 

Una volta costruita la nostra nave abbiamo potuto portarla fuori per un giro di collaudo, sentendoci quasi male a causa delle goffe manovre. Ci siamo concessi il tempo necessario per prendere confidenza con i comandi della nave e ci siamo lanciati a tutta birra contro una nave NPC per pura curiosità, schiantandoci senza ritegno. Alcune parti della nave sono esplose nello spazio, le funzioni vitali sono state danneggiate e abbiamo dovuto ripararle per utilizzarle ancora. Dando un'occhiata ai progetti disponibili abbiamo trovato lanciamissili per le basi e altre armi, il che suggerisce che nel gioco ci saranno PvP e PvE. Emozionante!

Space Engineers screenshots (2)

I giocatori possono costruire stazioni spaziali fluttuanti nello spazio o progettarle attorno a uno dei tanti asteroidi che si trovano nello spazio aperto. Grazie agli alimentatori e ai generatori gravitazionali i giocatori potranno camminarci dentro e utilizzare vari terminali e oggetti interattivi da costruire e piazzare nei vari ambienti. Potrete realizzare navi abbastanza grandi da essere quasi stazioni mobili, e i giocatori possono girare per la nave mentre sono in combattimento.

Per un alpha il gioco ci sembra abbastanza completo e non vediamo l'ora di scoprire dove arriverà questo promettente titolo.