Recensione di Travian Kingdoms

Travian Kingdoms - Review - Thumpnail
8 Voto generale
Grafica: 7/10
Gameplay: 7/10
Performance: 10/10

Meccaniche coinvolgenti | tante feature | grafica in stile cartone animato

Ritmi di gioco fin troppo lenti

 

Questa settimana abbiamo dato un'occhiata a Travian: Kingdoms, il nuovo browser game che altro non è se non la versione aggiornata e migliorata del Travian originale, titolo nel quale i giocatori sono responsabili di costruire il proprio villaggio, gestendo risorse, addestrando truppe e lanciandosi in combattimenti PvP contro altri giocatori. L'originale ha avuto un successo decisamente notevole e quindi non vedevamo l'ora di provare questa nuova versione per scoprire che tipo di aggiornamenti sono stati effettuati e se è riuscito a rimanere fedele allo spirito dell'originale.

Le meccaniche chiave sono praticamente le stesse, tipiche di praticamente tutti i MMO del genere; guadagnate risorse, costruite edifici, schierate un esercito, attaccate il territorio X per ottenere terre e/o risorse e completare quest che vi fanno eseguire azioni che fareste comunque ma regalandovi ricompense extra. Travian: Kingdoms non è diverso, offre lo stesso tipo di gameplay che abbiamo visto in tantissimi MMO strategici di costruzione d'impero, anche se bisogna ammettere che Travian ha giocato la sua parte nel definire il genere. Ci sono inoltre parecchie feature rinnovate.

Ci sono due grosse decisioni che abbiamo dovuto prendere a inizio gioco, la prima rappresentata dalla scelta della fazione da giocare. Con le tre fazioni storiche originali disponibili abbiamo dovuto scegliere tra i difensivi galli, gli offensivi teutoni o i generalmente superiori ma costosi romani (di solito utilizzati dai giocatori più esperti). Abbiamo deciso di essere cauti e abbiamo scelto i galli, una scommessa sicura, anche se con la protezione per i nuovi giocatori in gioco non sarebbe di certo stato un problema per la durata della nostra recensione. I galli sono considerati una fazione semplice da giocare, di solito indirizzati ai giocatori che hanno meno esperienza con la gestione delle risorse e non sono troppo a loro agio con gli attacchi, ma preferiscono invece concentrarsi sulla difesa.

 

Travian Kingdoms screenshots 7 Travian Kingdoms screenshots 6 Travian Kingdoms screenshots 5 Travian Kingdoms screenshots 4


Secondariamente abbiamo dovuto scegliere se essere un governatore o un re, una feature totalmente nuova. Da governatore comincerete con il vostro villaggio sulla terra di un altro giocatore che ha scelto di essere Re. Nei panni di un Governatore potevamo attaccare i nascondigli dei predoni, luoghi con NPC dove spawnavano attaccanti NPC ma erano una veloce fonte di risorse e merce rubata da ottenere e vendere al re, in modo da regalare ricompense a lui e a noi. Quello era il nostro ruolo principale: aiutare il re che in cambio era responsabile di mettere insieme un esercito e proteggere il regno. I re sono ideali per i giocatori più attivi ed esperti, ma persino dopo qualche ora di gioco avevamo superato il nostro re in termini di sviluppo del villaggio, quindi a conti fatti è una scommessa. Detto questo, sembrava addirittura che saremmo stati in grado di attaccare il villaggio del re se avessimo voluto, anche se era sotto la protezione nuovi giocatori... per il momento.

Il gioco vi regala un inizio abbastanza piacevole, con feature interessanti e originali che abbiamo apprezzato proprio come lo stile grafico aggiornato, che si ispira allo stile originale ma è più raffinato in termini di stile del personaggio e grafica di mappa/villaggio. Sembra molto accattivante e snello,e combinato con l'interfaccia intuitiva che rende tutto chiaro e comprensibile, fa funzionare bene il tutto, inoltre vi sono parecchie cose da fare. Le prime quest ci incaricano di costruire i primi edifici chiave, addestrando le nostre truppe iniziali e costruendo mura fortificate; oltre alle diverse strategie di combattimento impiegate, la scelta della fazione determina anche l'aspetto/stile degli edifici disponibili, cosa abbastanza figa.

Gli edifici possono essere costruiti spendendo risorse e tempo, possono essere migliorati spendendo risorse e tempo e in generale hanno una qualche forma di produzione che dipende dal tipo di edificio, ad esempio la caserma può addestrare unità... che costano risorse e tempo. I primi edifici piazzabili richiedono circa 30 secondi per essere costruiti. L'acquisizione di risorse è essenziale e può essere fatto in pochi modi, principalmente gestendo le terre del vostro villaggio. Ogni villaggio ha 6 terre di coltura, 4 miniere d'argilla, 4 taglialegna e quattro miniere di ferro, e potrete miglirare ognuno di questi individualmente a seconda del tipo di risorse necessario al villaggio.

Abbiamo fatto il nostro primo errore mentre cercavamo di completare una quest per conquistare un'oasi, una casella speciale da cui potrete ottenere risorse (ma dovete essere un giocatore di alto rango), che espande anche il vostro territorio.

Senza controllare le difese, visto che era una quest da prime fasi di gioco, abbiamo mandato il nostro intero esercito che è stato brutalmente massacrato dalle creature selvagge NPC che la difendevano. Questo ci ha messo in una posizione di svantaggio che ci ha costretto ad aspettare un po' prima di poter riprendere ad attaccare i nascondigli di predoni vicini.

 

Travian Kingdoms screenshots 8 Travian Kingdoms screenshots 1 Travian Kingdoms screenshots 3 Travian Kingdoms screenshots 2


Dopo aver migliorato qualche edificio e qualche campo di risorse ci siamo trovati a corto di risorse; addestrare le vostre nuove truppe richiede un certo ammontare di tempo e il nostro esercito era abbastanza striminzito. Presto abbiamo inoltre finito gli adventure coin per mandare il nostro eroe all'avventura per riportare indietro oggetti (che può di solito equipaggiare per risultare migliore in combattimento per quando accompagna le vostre unità in combattimento).
Essenzialmente eravamo a corto di cose da fare e tutto quello che ci rimaneva era aspettare... aspettare per la produzione di risorse, aspettare per l'addestramento di nuove unit. Alcune delle quest ci chiedevano di migliorare tutti i campi di produzione delle risorse e in cambio ci avrebbero fornito tonnellate di risorse, ma non potendo completarle potevamo solo aspettare e fissare le nostre quest non completate. In pratica non avevamo le risorse necessarie ad aumentare la possibilità di ottenere altre risorse.

Con un po' di pazienza e abilità gestionale ci siamo trovati a mandare il nostro eroe avanti e indietro raccogliendo briciole di risorse da nascondigli dei predoni ormai vuoti, prendendo la mano con i tempi del gioco in un pomeriggio. Dopo qualche altro aggiornamento, quest completata e truppe messe in coda, ci siamo trovati di nuovo senza nulla da fare. Questo è lo stile del gioco, o almeno così sembra. È difficile rimanere attivi senza spendere subito soldi nel gioco per terminare subito le code di produzione o ottenere risorse extra, e costringe i giocatori a un ritmo di gioco estremamente casual per giocarlo in maniera gratuita (considerando che abbiamo utilizzato il nostro oro iniziale per acquistare feature aggiuntive e potenziamenti all'ottenimento delle risorse). Ricordate inoltre che dopo una settimana la protezione per i nuovi giocatori scadrà e sarete alla mercé dei giocatori più aggressivi.

Il gioco è bello da vedere, c'è tanto da fare (molto di più di quello che siamo riusciti a coprire con questa recensione) ma vale decisamente la pazienza che dovrete dedicargli e tutti i giocatori che avranno tempo e voglia per impegnarsi riusciranno davvero a competere e rimanere in circolazione. Non siamo sicuri che questa sia una cosa buona o cattiva, ma si tratta di un gioco molto interessante, che diventa ancora più interessante mentre cominciate a collaborare con gli altri giocatori per creare un regno, un'alleanza e una società segreta (un gruppo segreto di giocatori che hanno i propri obiettivi). Considerando i giochi di questo genere secondo noi vale la pena darci un'occhiata se avete tempo di cliccare qualche pulsante ogni tanto e se vi piace l'idea di collaborare o scontrarvi con altri giocatori.





 

One Comment - "Recensione di Travian Kingdoms"

  1. Paperone 27/05/2016 at 12:02 -

    Il gioco è molto migliorato dal punto di vista tecnico rispetto alla versione classica ma il problema del gioco rimane e rimarrà sempre lo staff. Da consuetidine lo staff ha 24h di tempo per rispondere ad una richiesta ma in caso di replica devon passare altre 24h: si arriva la punto di aspettare una risposta anche per una settimana che non è compatibile per un gioco real teime: ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATO