Recensione di Black Gold Online

Black Gold Online - Review - Thumpnail
6 Voto generale
Grafica: 6/10
Sonoro: 7/10
Gameplay: 5/10

Le battaglie tra i carrier nelle fasi avanzate di gioco sembrano interessanti e rappresentano un nuovo approccio al PvP

Sistema di controllo e combattimento risultano macchinosi | Il gioco sembra datato in confronto ad altri MMORPG moderni

 

Abbiamo recentemente avuto modo di provare Black Gold Online, il nuovissimo MMORPG di Snail Games USA, già autori di Age of Wushu. Black Gold Online è un MMO steampunk fantasy ambientato in una lotta epica tra due fazioni: il tecnologicamente avanzato Kingdom of Isenhorst e l'Erlandir Union, amante della natura e della magia. Il gioco non è ancora in release completa ma sarà totalmente gratuito una volta che andrà live.

 

Black Gold Online - Review - Image


Abbiamo cominciato il nostro test con un'occhiata veloce alla creazione del personaggio. Al momento ci sono due razze disponibili per ogni fazione, con una terza razza giocabile disponibile in futuro per entrambe. Per il nostro test abbiamo provato i nani di Isenhorst, classici costruttori e inventori, autori della tecnologia a vapore diffusa nel regno. Avevamo la possibilità di giocare come maschio o femmina, anche se in tutta onestà la nana femmina non ci sembrava molto "nanesca" ed era molto più simile a una pixie semmai. C'erano slider di ogni tipo e altre opzioni di personalizzazione che ci consentivano di creare dei personaggi unici.

 

 

 

Black Gold screenshot (10) Black Gold screenshot (9) Black Gold screenshot (7) Black Gold screenshot (6)


Avevamo a disposizione un'ampia scelta di classi tra cui scegliere e stranamente alcune delle classi erano limitate a un solo sesso, come occultist, relegato ai personaggi femminili. Abbiamo scelto di giocare la classe spectromancere cliccando su "next" il gioco ha deciso di farci giocare un personaggio femminile; siamo tornati indietro per vedere se ci eravamo persi la selezione del sesso e siamo stati inavvertitamente spediti a giocare con la classe Punisher. Ah, la vita.

Entrando in gioco per la prima volta, siamo stati accolti da filmati che ci mostravano un'invasione su un'isola degli Erlandir che ci hanno portato dritti nell'azione, ovvero una sorta di area tutorial nella quale avanzavamo nell'isola combattendo nemici e guardando filmati che svelavano la storia. Siamo anche stati fatti saltare ai comandi din uno dei veicoli chiamati Carrier, mech corazzati che i giocatori possono ottenere e utilizzare per combattere in PvP. La modalità tutorial ci ha portati fino a farci combattere contro un enorme boss di magma che riceveva a malapena danni mentre noi ci scatenavamo su di lui. Ovviamente il tutto era parte della storia e al momento non era previsto che lo battessimo.

 

Black Gold screenshot (5) Black Gold screenshot (4) Black Gold screenshot (2) Black Gold screenshot (1)


Arrivando alla parte principale del gioco ci siamo subito accorti che si trattava di un MMORPG cinese (Snail Games USA è la divisione americana di Snail Game (Cina), a causa del numero di icone cliccabili per riscattare ricompense ottenute livellando, eseguendo il login, rimanendo in gioco, partecipando a vari eventi, ecc., elementi di solito visti nei MMORPG punta e clicca di costruzione di eroi. Inoltre ogni volta che salivamo di livello, ottenendo oggetti e pezzi di equipaggiamento, aumentavamo improvvisamente il nostro livello di "potenza", molto simile al concetto di Battle Rating e simili già visto in altri giochi cinesi.

Il gioco comunque è molto più simile a un tradizionale MMORPG, con quest, combattimento, grafica e gameplay che richiamano in maniera inequivocabile tutti gli standard del genere.

Siamo riusciti a combattere una manciata di mostri diversi nella zona iniziale, completando quest, passando per una nuova zona dove abbiamo trovato un dungeon istanziato nel quale dovevamo ritrovare il tesoro di un mago e oltre, fino a raggiungere la capitale nanica, la quale aveva un'atmosfera inconfondibilmente "Ironforgesca" (Ironforge è la capitale nanica di World of Warcraft). Una cosa che abbiamo molto apprezzato è che già dal livello 5 avevamo accesso alla nostra personale cavalcatura: una motocicletta in stile steampunk!

Le quest erano tutte dotate di storia e ci mandavano da un NPC all'altro in cerca di nuovi frammenti di trama che ci spiegavano i retroscena del conflitto combattuto dai nani a casa loro. Sfortunatamente l'azione nel combattimento è calata terribilmente subito dopo il tutorial e qualunque combattimento che abbiamo affrontato in seguito era tremendamente facile e non rappresentava la minima sfida.

Abbiamo provato le varie caratteristiche del gioco, esaminato i vari sottomenù e scoperto che al livello 10 avremmo avuto accesso al nostro Carrier personale. Purtroppo non era qualcosa di automatico e probabilmente andava sbloccato tramite quest.

Il gioco comunque merita decisamente una prova. A seguire, un video di un combattimento contro un boss, dal punto di vista di un personaggio di livello 40. E se volete sapere qualcosa in più sul gioco, cliccate sul pulsante "info" qui sotto.