Might & Magic: Duel of Champions

M&M Duel of Champions review thumbnail
7.6 Voto generale
Grafica: 8/10
Gameplay: 8/10
Sonoro: 7/10

Profondo e divertente | Facile da imparare, difficile da padroneggiare

I giocatori estranei al mondo dei CCG potrebbero avere qualche difficoltà all'inizio contro i giocatori più esperti.

 

Questa settimana abbiamo avuto la possibilità di saltare nel nuovo gioco di carte collezionabili online gratuito di Ubisoft, Might & Magic: Duel of Champions, e divertirci un po' a provarlo facendocene un'idea. L'ambientazione del gioco è ovviamente basata sul famoso franchise Might & Magic e i fan della saga potranno trovare nomi familiari tra eroi, creature e incantesimi.

Un'aspetto molto interessante del gioco è senza dubbio la sua connettività cross-platform. Duel of Champions è infatti disponibile in due versioni: PC e iPad, che condividono server e partite per creare una sola grande community. A noi sembra davvero un'ottima mossa da parte di Ubisoft, e vi permetterà di giocare letteralmente ovunque.



Entrando in gioco ci siamo trovati davanti a un'interfaccia pulita e chiara. Avrete un menu molto classico, con un grosso pulsante "Gioca" e altre schede come il negozio, la schermata delle carte dove sfogliare e organizzare la vostra collezione e i vostri mazzi, il vostro profilo con le informazioni su progressi ed ELO, la schermata delle classifiche e la sezione notifiche dove avrete notizie varie e lista amici.

Cliccando su "Gioca" sarete portati a un'altra schermata dove potrete selezionare la modalità di gioco: Duello (contro avversari reali), Torneo, Allenamento (contro giocatori reali o IA;  non influenza l'ELO), e Campagna. Cominciando il gioco avrete accesso a una piccola campagna tutorial che vi spiegherà passo passo il funzionamento del gioco in una serie di battaglie semplici e veloci. Vi consigliamo caldamente di giocare e seguire la campagna di tutorial perché è estremamente chiara ed esaustiva senza però risultare affatto noiosa. Dobbiamo ammettere che è uno dei tutorial meglio progettati che ci è capitato di provare.



 

GAMEPLAY

Il sistema di combattimento del titolo Ubisoft è estremamente profondo e semplice allo stesso tempo. Per coloro tra voi che sono familiari con i tradizionali giochi di carte collezionabili alla Magic: The Gathering, capire il gameplay e imparare a giocare sarà davvero una passeggiata. Per tutti gli altri, non disperate, seguendo il tutorial riuscirete ad apprendere e ricordare tutto il necessario in appena un paio di match.

In pratica durante la partita voi e il vostro avversario vi troverete uno di fronte all'altro e avrete le vostre carte disposte sul tavolo in maniera identica ma speculare, ciascuno in quest'ordine: l'eroe nella posizione più arretrata (a rappresentare il giocatore), due righe  per le creature divise in quattro colonne davanti all'eroe, e gli spazi riservati a carte incantesimo, evento e fortuna. Lo scopo del gioco è di portare a zero i punti vita dell'eroe avversario. Per farlo potrete contare su un vasto arrangiamento di tipi di carte: diversi tipi di creatura, incantesimi istantanei o permanenti, carte fortuna ed evento. Tutte queste carte per essere giocate hanno un costo in risorse (che riceverete ogni turno) e requisiti di statistiche che devono essere soddisfatti. Le statistiche sono Potenza, Magia e un altra di cui non ricordiamo il nome, rappresentata da uno stendardo viola. Ogni eroe comincia con alcune statistiche base, e ogni turno potrete utilizzare una delle sue abilità. Queste di solito consistono nel poter aumentare permanentemente di un punto una delle statistiche, o consumare una risorsa e pescare una carta. Quando avrete le risorse necessarie da spendere e i requisiti di statistiche sono soddisfatti, potrete giocare una determinata carta dalla vostra mano. Le creature attaccano in linea frontale sulla colonna dove sono disposte. Se la colonna è vuota, infliggono il loro valore d'attacco direttamente ai punti vita dell'eroe nemico. Le carte incantesimo e fortuna hanno tantissimi effetti diversi e interessanti che aprono il gioco a numerose possibilità strategiche. Le carte evento sono disponibili due alla volta e visibili a entrambi i giocatori nella parte bassa dello schermo, ma fate attenzione a usarle, poiché i loro effetti valgono per entrambi i contendenti e potreste finire per avvantaggiare l'avversario. Ci sarebbe tantissimo altro su da dire sul gameplay del gioco e sulla profondità del suo sistema di combattimento, ma lo spazio e poco e dovreste effettivamente provarlo per comprendere la sua bellissima complessità e le possibilità strategiche che offre.



Una cosa che ci ha veramente fatto piacere è che gli effetti delle carte, esattamente come in Magic, sono scritti su di esse in maniera estremamente chiara e comprensibile. Quando leggerete la sua descrizione, capirete all'istante cosa fa una determinata carta, senza alcuna ambiguità. A nostro parere questa è una delle cose più importanti in un gioco del genere, e se ci aggiungete la praticamente perfetta traduzione in italiano, Duel of Champions la sta decisamente facendo nel modo giusto. Ottimo lavoro, Ubisoft.

GRAFICA

Il comparto tecnico, graficamente parlando, è semplice, pulito ed estremamente gradevole. Non ci sono pesanti e caotici effetti speciali, solo qualche animazione essenziale che, pur risultando interessante ed evitando un possibile eccesso di staticità, vi consente di rimanere totalmente concentrati su quello che succede in campo. Le illustrazioni delle carte sono senza dubbio un altro degli aspetti vincenti del gioco. Sono assolutamente meravigliose e ci hanno ricordato alcune tra le migliori illustrazioni delle carte di Magic viste anni addietro nei nostri anni di giovani e spensierati fanciulli.

FREE-TO-PLAY E NEGOZIO

Giocando il gioco guadagnerete oro e sigilli. Spendendoli nel negozio potrete acquistare bustine, mazzi già pronti e bonus consumabili che vi faranno guadagnare oro ed esperienza più in fretta. Potrete comprare sia oro che sigilli con soldi reali ma, per il poco che abbiam potuto vedere, giocando senza troppa fatica si riesce a guadagnare onestamente e quindi, almeno per ora, spendere soldi reali sembra soltanto un salva-tempo che non concede eccessivi vantaggi. Dal canto nostro speriamo che Ubisoft anche in futuro faccia le cose come si deve senza cedere all'avarizia.



CONCLUSIONI

Might & Magic: Duel of Champions è decisamente un gioco eccellente. Ubisoft ha fatto un lavorone nel portare lo spirito dei tradizionali giochi di carte collezionabili direttamente nei nostri PC e iPad. Lo stile grafico è perfetto per un gioco del genere: Carte splendidamente illustrate su un background semplice e con animazioni minimaliste. Il Gameplay è semplice e divertente ma, allo stesso tempo, i diversi tipi di carte con i loro numerosi effetti e la possibilità di personalizzare totalmente il vostro mazzo da zero offrono possibilità strategiche praticamente infinite. Siamo sicuri che molti di voi passeranno le ore solo a studiare e costruire il proprio mazzo perfetto. In conclusione, se siete dei fan dei giochi di carte collezionabili alla Magic non dovreste assolutamente farvelo scappare. Per tutti gli altri, se cercate qualcosa di interessante, ben realizzato e che vi faccia usare un minimo di cervello, vi consigliamo di dargli comunque una possibilità, potreste rimanere decisamente sorpresi.