EverQuest Next Landmark, esclusiva recensione dell’alpha

EQN Landmark - Thumpnai
TBD Voto generale

Piuttosto completo per essere un alpha, ricco di feature e strumenti che gli amanti del genere apprezzeranno tantissimo

Estremamente esoso in termini di requisiti tecnici.

 

Abbiamo da poco avuto la possibilità di dare un'occhiata a EverQuest Landmark, il nuovo titolo standalone, legato a EverQuest Next, targato Sony Online Entertainment, nel quale i giocatori possono raccogliere risorse, produrre strumenti, rivendicare loro lotti di terreno e costruire le proprie enormi creazioni in puro stile Minecraft. Il gioco è al momento in alpha, accessibile acquistando uno dei Founder Pack, ma ha già implementato tantissime feature e apportato varie modifiche dove necessario.

EQN Landmark shot (13)

Il vostro primo compito è di scegliere il vostro server, europeo o americano, e il vostro Tier. I Tier vanno dal Tier 1 al Tier 3 e in pratica funzionano da continenti nei quali i giocatori possono rivendicare i propri lotti di terra su cui costruire; più alto il Tier, più rari i tipi di risorse che potrete trovarvi. Sfortunatamente i nuovi giocatori non possono raccogliere risorse di alto livello finché non hanno strumenti appropriati, cosa che al momento crea alcuni problemi di sovraffollamento nelle zone Tier 1, visto che tutti devono cominciare la propria avventura da lì.

I giocatori hanno opzioni limitate per la creazione del personaggio, e possono scegliere il loro nome, poche opzioni per il viso e il sesso del loro avatar. Questa non è una feature prettamente necessaria per il gioco in questa fase dello sviluppo, ma visto il potenziale che la costruzione di ambienti, città e magari interi mondi privati conferiscono ai giocatori, in futuro, a gioco completo, ci potrebbero essere varie succulentissime opzioni per i giocatori di ruolo, e a quel punto la personalizzazione del personaggio sarebbe decisamente una caratteristica importante. Anche in una fase di sviluppo così acerba, comunque, potevamo scegliere tra varie possibilità prettamente cosmetiche.

EQN Landmark shot (8)

Armati di semplici ascia e piccone, i giocatori possono raccogliere le risorse più elementari, tagliando alberi e estraendo rocce. Nell'hub principale, utilizzato anche come teletrasporto tra i tieri, vi è una stazione di lavoro pubblica per fondere i metalli in lingotti e craftare alcuni degli strumenti più rudimentali come il livello successivo dell'ascia e del piccone per cominciare a raccogliere i livelli successivi di risorse. I materiali grezzi sono di solito inutilizzabili finché non vengono fusi (metalli) o tagliati (Legno) in risorse raffinate. Solitamente servono tantissimi materiali grezzi per creare una singola risorsa per il crafting, ma i nodi di raccolta sono abbastanza generosi (ad esempoio un albero potrebbe fornirvi centinaia di unità di legno, mentre una vena di rame centinaia di pepite di rame).

Il gioco prosegue in questa maniera: raccogli risorse - crea strumenti migliori - raccogli risorse migliori - crea strumenti migliori, finché il giocatore non si sente pronto a rivendicare un lotto di terra e cominciare a costruire.

I giocatori possono avere un lotto gratuito (mentre ulteriori appezzamenti sembrano avere un prezzo, anche se non abbiamo esplorato questa possibilità) che consiste in un enorme parallelepipedo chedelimita una porzione di mondo e rappresenta la vostra proprietà. Attorno a ogni proprietà c'è un area che gli altri giocatori non possono rivendicare, in modo che edifici e costruzioni non si intralcino o sovrappongano. I giocatori possono spostare il parallelepipedo sugli assi X, Y e Z, fatto molto utile per i giocatori che vogliono costruire in alto e creare qualcosa di imponente o per coloro che vogliono invece relizzare un'opera sotterranea.

EQN Landmark shot (11)

I giocatori hanno a loro disposizione vari strumenti per manipolare il paesaggio, ad esempio asportando porzioni di terra o persino riparandolo con lo strumento "guarisci" grazie al quale potrete correggere i vostri errori, o lo strumento "costruisci" grazie al quale potrete piazzare blocchi di varie forme utilizzando i materiali raccolti. A seconda della dimensione del blocco che volete creare consumerete più o meno risorse. Il mondod i gioco è costituito da voxel, il che significa che i giocatori non sono limitati a edifici di forma cubica, ma possono creare sfere e altri superfici tondeggianti. Non c'è un vero limite a quello che potrete creare se avrete le risorse, il tempo e l'immaginazione necessari, e se la vostra creazione sarà abbastanza buona, potrebbe essere addirittura utilizzata in EverQuest Next al lancio del gioco!

Il gioco è ancora ai suoi albori, ma è sorprendente quanto sembri già completo e curato. L'utilizzazione degli strumenti può a volte sembrare imprecisa e l'interfaccia è ancora poco ispirata in alcuni aspetti, ma sono tutte cose che cambieranno nel corso dell'alpha e dei seguenti beta test. Ci sono alcune feature che mancano e che speriamo implementino al più presto, come NPC aggressivi che infondano un po' di vita al gioco, in puro stile minecraft, o il prodotto potrebbe finire per risultare un po' troppo di nicchia.