Esclusiva recensione di Forge of Empires

Forge of Empires - thumpnail
7 Voto generale
Grafica: 6/10
Sonoro: 6/10
Gameplay: 7/10

Il combattimento tattico aggiunge un nuovo livello strategico al gioco

La grafica è leggermente datata necessiterebbe un bel lifting

 

Ci siamo presi un po' di tempo per giocare Forge of Empires, un MMO strategico e di costruzione con ambientazione medievale. I giocatori sono responsabili di costruire il proprio insediamento partendo da capanne di fango sotto il comando di un capo tribù. Sarete responsabili di far salire di livello il vostro insediamento, sbloccando nuovi edifici tramite ricerca e completando le quest per costruire insediamenti migliori e più forti. Il titolo può essere giocato tramite browser e con qualche click e una veloce registrazione starete giocando in pochi istanti.

Forge of Empires screenshot 6

Saltando in gioco, le prime cose su cui ci siamo soffermati sono state gli scenari e la grafica; nulla di troppo malvagio, mentre l'interfaccia risultava estremamente intuitiva e gradevole. Le nostre prime azioni sono state guidade dalla modalità tutorial istantaneo, nella quale un leader tribale ci diceva cosa costruire, dove, e quali benefici avremmo ricevuto da ogni edificio, guidandoci lentamente fra le varie feature e sistemi di gioco.

A inizio gioco vi verrà mostrato come utilizzare l'albero di ricerca. I giocatori guadagnano punti Forge nel tempo, che possono poi investire nell'estesa libreria, un lungo albero dal quale i giocatori posono apprendere nuove tecnologie che sbloccheranno feature e nuove opzioni di costruzione. Per la nostra prima ricerca siamo stati guidati all'apprendimento della tecnologia "palafitte", utilizzata per costruire case migliorate, necessarie per aumentare la vostra popolazione e ottenere un guadagno. Facendo ciò potrete avanzare nell'età del bronzo. Diversi tier di abilità sono raggruppati a seconda delle ere e avanzare in nuove tecnologie sbloccherà nuove unità, edifici e altro.

Abbiamo dovuto piazzare un campo di cacciatori che avrebbero poi procurato il cibo per la nostra  gente, una necessità per la sopravvivenza del villaggio e per la sua avanzata. Sfortunatamente in quel momento non sapevamo che tutti gli edifici dovevano essere interconnessi da una strada e abbiamo piazzato il nostro campo un po' troppo lontano; di conseguenza ci siamo trovati a fissare un'icona rotta. Pazienza, essendo divinità furiose abbiamo deciso di lasciarli a morire di fame. Abbiamo anche dovuto piazzare elementi decorativi per mantenere la nostra gente felice, in particolar modo una colonna che abbiamo costruito spendendo "diamanti", la valuta premium del gioco, che affianca l'oro, utilizzato per acquistare la maggior parte degli oggetti; preparatevi quindi, perché alcuni elementi saranno ottenibili solo spendendo soldi reali.

Una volta addestrati due picchieri, eravamo pronti a lanciarci nella mappa delle provincie per dare un'occhiata in giro. Abbiamo potuto esplorare la provincia subito accanto alla nostra senza spendere skill point e possiamo presumere che farlo con le nuove provincie potrebbe avere un costo. I nostri scout hanno rivelato che in questa provincia c'erano vari settori che una volta controllati ci avrebbero dato accesso a benefici e risorse. Un pop-up ci ha messo in comunicazione con un leader nemico per "negoziare", con un prezzo in diamanti, "infiltrare", che costa oro, o "attaccare" in maniera gratuita. Abbiamo scelto l'opzione gratuita.

Forge of Empires screenshot 5Forge of Empires screenshot 4

Quando attaccate una regione potrete vedere l'armata stazionata in difesa dopo aver inviato i vostri scout. Utilizzando la gestione del vostro esercito potrete organizzare le vostre unità attaccanti e di difesa, utilizzando truppe non assegnate e inviandole in un determinato esercito. Non c'è un indicatore che spieghi quanto bene vi comporterete in battaglia, quindi è importante arrivare a conoscere le vostre truppe; in ogni caso noi eravamo guidati dal capo tribù e di conseguenza abbiamo sperato che non ci mandasse incontro a morte certa.

Il combattimento si svolge su una mappa esagonale tattica dove potrete spostare le vostre unità individualmente in un combattimento a turni, traendo vantaggio da elementi come il terreno, per ottenere una posizione difensivam e l'imbottigliamento delle truppe che cercano di raggiungervi. Con solo due unità la battaglia non è durata molto, e abbiamo sbaragliato le truppe nemiche con facilità, conquistando l'intero settore. Abbiamo però dovuto vincere altri due scontri per rivendicare la provincia come nostra.

Forge of Empires screenshot 2Forge of Empires screenshot 1

Tutto nel gioco sembrava estremamente divertente, specialmente considerando che vi è un'opzione per il combattimento Gilda contro Gilda, il quale dovrebbe aggiungere un più alto elemento di strategia man mano che le gilde stringono alleanze e si creano dei nemici. La grafica è leggermente sottotono, specialmente nella mappa cittadina, dove gli alberi sembrano gettati qua e la senza troppa cura, giusto per riempire lo spazio. La grafica del combattimento è estremamente spartana ma fa il suo dovere. In generale, se siete dei fan di questo tipo di giochi potreste tranquillamente pensare di farci un salto, soprattutto considerando che potrete giocare tranquillamente senza dover necessariamente spendere soldi reali.

 





 

3 Comments - "Esclusiva recensione di Forge of Empires"

  1. Kyotrix 21/03/2014 at 17:48 -

    Esclusiva?!? Why?
    Sulla grafica avrei da ridire, ne ho provati tanti e tra i simili e’ tra quelli + definito ( aiutato anche dalla mappa limitata ).
    Io ritoccherei invece la giocabilità alquanto limitata, come tutti i suoi simili

  2. Gabriele 11/04/2014 at 17:50 -

    Grafica molto bella, gioco molto bello; anche se a volte si riscontrano bug; e non mi piace l’ idea che i diamanti costino un po’.

  3. Daniele 03/11/2014 at 14:49 -

    Il tuo commento è in attesa di moderazione

    Forge of Empire e’ il gioco con piu multiaccount di quelli che abbia mai giocato. E gioco dai tempi del C64.

    I GO si sono arresi all’idea che giocare multiaccount sia normale, tanto che nella top300, una grossa % di giocatori fanno uso di multiaccount per pusharsi a vicenda le Grandi Costruzioni.

    Questo e’ un avviso per quelli che vogliono iniziare. Uomo avvisato…