Ecco la recensione esclusiva di World of Warplanes!



Finalmente ci siamo arrivati: l'abbiamo provato, l'abbiamo consumato, abbiamo sfidato cieli e terra, battuto implacabili beta testers, sfrecciato a volo radente o in avvitamento per evitare abbattimenti certi. E' World of Warplanes, il gioco aereo della trilogia, quello che, cloche tra le mani, vi porterà a soffrire di vertigini e ad elaborare tutte le tattiche possibili immaginabili pur di rimanere in coda ai vostri nemici, pur di abbatterli. Buona lettura!




Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Landscape.jpgVisite: 54Dimensione:   183.4 KBID: 16358

Sorvoliamo a bassa quota questa zona già bombardata


E' tempo di volare. E' tempo di combattere. Ambientato nello sfondo tragico della Seconda Guerra Mondiale, World of Warplanes schiude un nuovo mondo MMO in cui i giocatori dovranno mostrare tutte le loro abilità da top gun per sopravvivere e prevalere. Non sarà facile volteggiare in aria noncuranti del fuoco nemico o riuscire a tenere la propria posizione dietro la coda dell'aereo nemico: ma enorme sarà la soddisfazione, atterrando dopo un duro combattimento, ad essere ancora vivi e a sentirsi trionfanti come un vero Barone Rosso.



Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   (Training).jpgVisite: 53Dimensione:   93.2 KBID: 16357

Dovremo anzitutto centrare tutti i cerchi per superare l'allenamento


E' molto semplice iniziare a giocare a World of Warplanes: è necessario solo avere un account ed aver scaricato un client. Anche una volta in gioco l'interfaccia di gioco è facile ed immediata: si possono vedere infatti tre schermate principali, ossia l'hangar, gli alberi tecnologici di ciascuna fazione e il negozio. La schermata dell'hangar mostra gli aereoplani disponibili, le statistiche di ciascuno di essi ed il bottone necessario ad avviare una partita. Al momento sono disponibili quattro modalità di gioco: l'allenamento, l'allenamento di squadra, la battaglia singola e la battaglia standard. L'allenamento è altamente raccomandato perché non è facile guidare un aereo, persino in un videogame...ma, andando dritti al punto: se da un lato il gioco non è facile, dall'altro si può facilmente sviluppare la propria abilità con il normale impegno richiesto da un videogame nuovo; in altre parole, la curva d'apprendimento non è così ripida come appare ad un primo sguardo. Selezionando l'allenamento individuale ed avviando il gioco (cliccando "Battle"), il giocatore si trova immediatamente in volo per provare la sua abilità od imparare le basi per controllare l'aereo: come beccheggiare (su e giù), come imbardare (a destra e sinistra), come roteare e girare (sempre a destra e a sinistra, ma più velocemente). L'esame finale consiste poi nel volare attraverso degli enormi cerchi posizionati in successione a mezz'aria (vedi immagine sopra). E' importante sottolineare che, se il gioco è certamente divertente qualora sia giocato con mouse e tastiera, probabilmente con un joystick è semplicemente fantastico, per cui è altamente raccomandato averne uno!


Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Single Battle vs IA.jpgVisite: 54Dimensione:   190.7 KBID: 16359

L'avvio di una battaglia singola: che la caccia abbia inizio


Giocare in modalità "Battaglia Singola" è assai utile per imparare qualche abilità di combattimento base, dal momento che in questa modalità il giocatore deve fronteggiare due aerei nemici controllati dall'intelligenza artificiale: ci si accorgerà che non è affatto facile controllare l'aereo, seguire il nemico e sparare allo stesso tempo. Non è facile ma è estremamente divertente, soprattutto quando, dopo un paio di partite, si riesce ad abbattere i nemici! La modalità "Battaglia Standard" consente invece ai giocatori di fronteggiarsi gli uni con gli altri: in alto a sinistra dello schermo è sempre indicato (anche se si è nella schermata degli alberi tecnologici o del negozio) il numero dei giocatori online e di quelli in coda, per cui si può avere anche una chiara idea di quando sia meglio partecipare ad una battaglia. Pur considerando che il gioco è ancora in fase Closed Beta e che il numero di giocatori è ancora molto basso, l'unica imperfezione di gioco che si può ravvisare riguarda il sistema di creazione delle partite, che tende confrontare squadre in cui vi sono giocatori con aerei assai avanti nella tecnologia (di classe IV o V, aerei molto potenti) e allo stesso tempo giocatori con aerei all'inizio dell'albero tecnologico (classe I o II), dove i primi tendono a massacrare i secondi con facilità. Tendo però a ribadire che trattandosi di una fase beta probabilmente l'obiettivo è massimizzare il numero di partite alla ricerca di bug piuttosto che l'equilibrio di gioco.



Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Hangar AR 65.jpgVisite: 54Dimensione:   173.6 KBID: 16360Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Hangar AR 68.jpgVisite: 54Dimensione:   168.7 KBID: 16361

L'AR-65 e la sua diretta evoluzione, l'AR-68


La pagina degli alberi tecnologici spiega come sono organizzati i vari aerei: le tre fazioni fondamentali corrispondono alle parti dello sfondo storico prescelto (URSS, USA e Germania) e ciascuna fazione mostra i suoi aerei in base alla propria evoluzione tecnologica, dal più obsoleto al più nuovo. Ovviamente gli aerei più "datati" sono quelli più economici (in termini di "crediti" ossia la valuta di gioco "gratis", acquisibile mediante le partite standard) mentre quelli più evoluti sono i più costosi, con la precisazione che è necessario possedere quelli più datati per sbloccare la possibilità di acquisto di quelli più nuovi, secondo un preciso ordine ascendente. Inoltre ciascuna fazione, partendo da un singolo aereoplano (ad es. il P-12 per l'esercito americano), ha due differenti alberi tecnologici, in modo tale che ciascuna fazione ha 19 aerei acquistabili (il base + 9 per ciascun ramo), per un totale di 57 aerei in tutto. Infine gli aereoplani possono appartenere a 3 diverse tipologie: i combattenti, i combattenti pesanti e i velivoli d'attacco (fighter, heavy fighter e attack aircaft).


Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   (Germany Tech Tree).jpgVisite: 55Dimensione:   117.7 KBID: 16362Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   (URSS Tech Tree).jpgVisite: 54Dimensione:   115.5 KBID: 16363Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   (USA Tech Tree).jpgVisite: 54Dimensione:   115.3 KBID: 16364


I tre alberi tecnologici, uno per fazione, con due rami ciascuno (19 aerei per albero, 57 aerei totali)


Per capire le reali differenze tra i vari tipi di aerei i giocatori hanno due possibili strade da percorrere: comprare pazientemente ogni aereo dell'albero tecnologico prescelto o analizzare le caratteristiche degli aerei nella schermata dell'hangar (se sono stati acquistati) o nella schermata del negozio (in ogni tempo). Queste caratteristiche sono i punti vita dell'aereo, il suo peso, la potenza del motore, l'apertura alare, la velocità massima (alle altitudini più basse o più alte), la velocità di risalita, il tempo medio per compiere una virata di 360° e le armi equipaggiate: queste caratteristiche sono veramente utili per capire la robustezza, maneggevolezza, velocità e capacità offensiva di ciascun aereo. Considerando che il movimento è essenziale nel gioco, i giocatori dovrebbero valutare attentamente ciascun aereo in base alle proprie abilità di pilota.



Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Store.jpgVisite: 55Dimensione:   145.9 KBID: 16365

Il Negozio, dove ciascun aereo può essere esaminato ed acquistato


Le caratteristiche tecniche-grafiche sono eccellenti: la resa grafica è più che buona anche in sistemi non particolarmente performanti (come quello utilizzato per la prova), per cui si può supporre che in sistemi di medio o grosso calibro il gioco possa regalare un'esperienza di gioco veramente autentica e realistica. I modelli degli aereoplani sono accurati e tratti direttamente dalla storia dell'aereonautica militare; i movimenti degli aerei e gli effetti delle armi sono molto buoni, fluidi ed efficaci allo stesso tempo. Le musiche sono semplicemente epiche, in grado di consentire al giocatore la vera essenza avventurosa di un combattimento aereo da film. Inoltre è possibile personalizzare totalmente l'interfaccia di gioco durante la battaglia, scegliendo (nelle "opzioni di battaglia") quali indicatori sono necessari al combattimento e quali invece possono essere nascosti, per ottenere un'interfaccia più pulita. Gli indicatori principali mostrano la velocità (a sinistra del mirino) e l'altitudine (a destra): però è possibile rimuovere (per aumentare il realismo dell'esperienza di volo) altri quattro indicatori ausiliari, riguardanti i compagni di squadrone, il radar-minimappa, la telecamera addizionale che inquadra i bersagli agganciati, il pannello che indica lo stato fisico dell'aereo.




Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   Graphic Options.jpgVisite: 56Dimensione:   121.0 KBID: 16366

La quantità di opzioni grafiche rende la grafica estremamente scalabile




La modalità di gioco principale appare (per ora) la Battaglia Standard: essa consente non solo di migliorare passo passo le proprie abilità di pilota, ma garantisce anche crediti preziosi, richiesti per comprare aerei sempre più potenti. C'è un'altra valuta di gioco (i gold), presumibilmente acquistabile mediante soldi reali: i crediti e i gold sono sempre indicati nell'interfaccia generale in alto a destra dello schermo. Questo secondo tipo di valuta conferma il modello moderno di F2P di World of Warplanes, modello che non conferisce alcun vantaggio significativo in battaglia al pubblico pagante, consentendogli soltanto di risparmiare tempo e di essere allo stesso livello dei giocatori assidui (a livello di disponibilità di aerei).




Clicca sull'immagine per ingrandirlaNome:   UI Options.jpgVisite: 52Dimensione:   134.4 KBID: 16367


Qui si decide cosa togliere e cosa tenere tra gli indicatori dell'aereo in battaglia



Il gioco diverrà sicuramente teatro di battaglie fra amici, feroci e divertenti allo stesso tempo: partite in cui due squadroni di aerei si fronteggiano per il dominio del cielo hanno lo stesso fascino PvP di un'Arena o di un MOBA (ossia multiplayer online battle arena), con la conseguenza che esse porteranno i giocatori a sviluppare non solo la propria abilità individuale, ma anche vere e proprie tattiche di squadra coordinate, magari direttamente tratte dalla storia dell'aereonautica militare.


Per qualsiasi ulteriore informazione o per interessarsi alla beta del gioco, cliccare QUI.